Goethe e il Grand Tour tra Ariccia, Roma e i Castelli Romani

Sabato 14 ottobre dalle ore 17.00 si svolgerà, nella prestigiosa sede di Palazzo Chigi, il convegno “Goethe e il Grand Tour tra Ariccia, Roma e i Castelli Romani”. L’evento, promosso dall’Archeoclub Aricino Nemorense, è patrocinato dal Comune di Ariccia, dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale, dal Museo Casa di Goethe di Roma, dall’organizzazione internazionale YoCoCu (Youth in Conservation of Cultural Eritage).

gran tour ariccia castelli romaniL’evento è inoltre patrocinato ed inserito nel festival ‘Goethe in Italia’ progetto che è nato nel 2017 per celebrare il bicentenario della pubblicazione del volume ‘Viaggio in Italia’ e che ha come obiettivo quello di far riconoscere l’itinerario di Goethe dal Consiglio D’Europa.

Ariccia, come è noto, è una delle tappe più significative del Grand Tour nella Regione Lazio con la Locanda Martorelli, che ha ospitato artisti e letterati come Corot, Gogol, Turner, Ibsen, Andersen e con il suo ciclo pittorico a carattere mitologico-archeologico (di recente recensita dalla rivista “Plein Air”), il Parco e il Palazzo Chigi e dove possiamo ancora apprezzare il valore del paesaggio e delle vestigia dell’Appia Antica, illustrate dai grandi artisti tra ‘700 e ‘800.

Dopo l’intervento del Sindaco di Ariccia, Roberto di Felice, che porterà i saluti dell’Amministrazione comunale, e del funzionario della Soprintendenza ABAP RM-MET, Benvenuto Pietrucci, interverranno: Federico Massimo Ceschin, segretario generale dei Cammini d’Europa e ideatore del progetto Goethe in Italia con l’argomento “Sulle tracce di Goethe in Italia: dal bicentenario al Grand Tour”, Dorothee Hock, del museo della Casa di Goethe a Roma, che interverrà su “Mi sento a casa. La residenza romana di Goethe ieri e oggi”, Renato Mammucari, avvocato ed esperto d’arte del Tribunale nonché noto studioso del fenomeno del Grand Tour, che svilupperà il tema “Goethe prigioniero del passato, del presente e del futuro”, Laura Rivaroli, restauratrice dei beni culturali e docente dell’Ist. Superiore per la Conservazione ed il Restauro, che presenterà il progetto “Proposte per la conservazione ed il restauro della Locanda Martorelli”, Alberto Silvestri, storico della antichità e autore di pubblicazioni scientifiche, che si soffermerà su “Mito e storia di Aricia nel ciclo pittorico di Taddeo Kuntze” e infine Maria Cristina Vincenti, archeologa e museologa, presidente di Archeoclub Aricino Nemorense, che interverrà con una relazione su “Giovan Battista Stazi e gli stucchi dorati della Locanda Martorelli”. Saranno ospitI d’onore della manifestazione i pronipoti del noto acquarellista romano Ettore Roesler Franz, autore della serie ‘Roma Sparita’, Pierluigi e Francesco.

L’evento per i temi trattati e per i relatori che interverranno rappresenta una importante occasione di approfondimento del fenomeno del Grand Tour e di valorizzazione del territorio di Ariccia, una città d’arte e di cultura meta ambita sia dal punto di vista turistico che enogastronomico. Chiuderà l’incontro una visita guidata all’interno della Locanda Martorelli – Museo del Grand Tour a cura di Archeoclub Aricino Nemorense….

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*