Troppa capolista e troppe assenze per la Rosavolley

Nel calendario della Serie D Regionale di pallavolo sabato scorso era in programma, per la quarta giornata di andata, la trasferta delle giovani rossonere della Rosavolley in casa della prima in classifica, la Giò Volley Aprilia, capolista a punteggio pieno del girone C.

Rosavolley velletri
Chiara Calcari premiata ad Aprilia

Partita già di per sé difficilissima, resa ancora più problematica dal fatto che la rosa della compagine veliterna – purtroppo – nella circostanza era ridotta al minimo indispensabile per scendere regolarmente in campo. Difatti dell’organico di 13 atlete ben 6 erano assenti per vari motivi. Per cui il tecnico Ronsini si è visto costretto a mettere in campo una formazione obbligata, con una sola ragazza a rotazione in panchina. Di conseguenza la gara è andata come è andata, o meglio il risultato è divenuto scontato, anche se le presenti si sono battute con orgoglio e determinazione, soccombendo però davanti alle padroni di casa, superiori tecnicamente e nell’organico. Anzi i punteggi dei parziali sono stati più che onorevoli considerando il contesto.

Le prime in classifica si sono imposte per 3-0 (25-16; 25-14; 25-18) e Chiara Calcari è stata premiata come migliore giocatrice della formazione ospite. Quindi un ringraziamento particolare va alle ragazze che hanno rispettato l’impegno e si sono regolarmente presentate ad onorare la gara. Match che ha presentato una particolarità cioè che in tutti e tre i set le giovani ospiti sono sempre scattate subito in avanti nel punteggio: addirittura 1-6 nel primo, 0-3 nel secondo e 1-4 nel terzo per poi inevitabilmente essere riprese e superate. In campo la 14enne Elena Cimmino al centro e la 15enne Elena Fiore, schierata nell’insolito ruolo di opposto ed autrice di 8 punti. Le veliterne hanno subito in modo particolare in ricezione tanto che le padroni di casa al termine hanno contato un numero veramente elevato di punti a favore direttamente su ace, ossia in battuta, sfruttando il fatto che la Rosavolley non aveva un libero in campo.

Continua ad affermarsi invece la formazione dell’Amatoriale Misto nella Coppa Olimpia organizzata dalla Uisp. Dopo aver vinto nella settimana precedente a Ciampino per 4-1, i rossoneri si sono ripetuti giovedì sul parquet della palestra di casa della De Rossi con il medesimo punteggio contro la formazione del Cavallino Rosso di Santa Maria delle Mole. Non si tratta di errore nel riportare i punti ma dei numeri dettati dalla formula sperimentale della Federazione Internazionale del Volley che recita che si giocano partite al meglio dei 4 set sui 7 previsti al massimo della contesa. Ovviamente chi riesce ad aggiudicarsene per primo quattro nel computo totale, fa suo il confronto.

Danilo Mancini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*