Frascati, Assemblea Tecnica sul vino Doc e Docg alle Mura Valadier

Si è svolta sabato 4 novembre nelle Mura voluta dall’Amministrazione Comunale per discutere del Frascati Doc e Docg e delle azioni strategiche per Frascati vinoil suo incremento. L’evento si è svolto a margine della manifestazione “I migliori Vini d’Italia”, all’interno del quale la città di Frascati è stata premiata per le eccellenze vitivinicole per il quinto anno consecutivo. Erano presenti: il Presidente del Consorzio di Tutela Denominazione Frascati Paolo Stramacci, il Presidente della Strada dei Vini dei Castelli Romani Roberto Rotelli, il Presidente Onav Lazio Fulvio Comandini e i responsabili di alcune aziende vitivinicole del Frascati. Nel corso dell’Assemblea, presieduta dal Delegato all’Agricoltura Basilio Ventura, è emerso che il Frascati ha un forte legame con il territorio, sia nella versione Dod che in quella Docg. Di questa constatazione sono ben  consapevoli i produttori, che imbottigliano nelle proprie aziende o che conferiscono ad altri, così come sono consapevoli di avere la funzione di essere i custodi della tipicità del paesaggio. Questo può continuare a conservarsi se si mettono in pratica azioni di crescita del marchio Frascati, che comunque negli ultimi anni ha ampliato il mercato attraverso la qualità e nuove politiche dei prezzi. Per questo motivo l’Amministrazione Comunale, alla luce anche delle recenti azioni di promozione che sono state portate avanti nel mese di ottobre, al termine dell’Assemblea Tecnica ha chiesto che si lavori alla definizione di nuovi interventi in favore sia della valorizzazione del Vino Frascati e delle Aziende vitivinicole, al fine di creare un sistema Frascati che possa fungere da attrattore per il turismo locale e da crescita per tutto il comparto vitivinicolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*