Servizio a largo raggio dei Carabinieri di Frascati, 9 arresti

Grazie ad un’importante operazione di controllo, eseguita nelle
ultime 48 ore e proseguito fino alle prime luci dell’alba, i
Carabinieri della Compagnia di Frascati hanno passato al setaccio i
quartieri di Tor Bella Monaca e Tor Vergata, arrestando 9 persone.
In particolare, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno
arrestato due uomini di 23 e 43 anni e una donna di 38 anni per
detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I sospetti
sono stati controllati in via Camassei dove sono stati sorpresi con 19
dosi di cocaina (11 grammi) e circa 650 euro ritenuti provento della
loro attività illecita. La donna e il 43enne sono stati posti agli
arresti domiciliari, mentre il 23enne è stato trattenuto in caserma.
Due sono stati gli arresti eseguiti dai Carabinieri della Stazione
Roma Tor Vergata: il primo è scattato nei confronti di un 19enne
romano, già conosciuto alle forze dell’ordine, sorpreso a poca
distanza dalla sua abitazione di via Ittiri in possesso di alcune dosi
di hashish.

carabinieri frascatiLa successiva perquisizione scattata nella sua casa ha
consentito di sequestrare complessivamente 108g di hashish, 120 euro in contanti e materiale vario per il confezionamento. Il secondo arresto ha riguardato un cittadino sudcoreano di 47 anni, accusato di minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo si è
vivamente opposto alle operazioni di controllo scattate nella zona
largo Monreale e il suo atteggiamento riluttante alla vista delle divise si è trasformato in vera e propria aggressione fisica, costringendo i Carabinieri ad ammanettarlo.
Entrambi gli arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa del
rito direttissimo.

I Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca, invece, hanno
arrestato 4 persone: le prime due – un 38enne e un 39enne entrambi
romani – per detenzione ai fini di spaccio dopo essere stati “pizzicati” in possesso di 6 dosi di cocaina e 100 euro in contanti. Le manette sono scattate ai polsi anche di 2 ragazzi, un 17enne ed un
29enne, per detenzione illegale di arma da sparo e ricettazione.

Il minorenne, già noto alle forze dell’ordine, è stato controllato in
via Santa Rita da Cascia dove è stato trovato in possesso di una
pistola semiautomatica “Beretta cal. 7,65”, oggetto di furto, completa
di serbatoio con 4 cartucce inserite, nascosta in uno dei calzini che
stava indossando.

In un garage di via dell’Archeologia di pertinenza del 29enne, invece,
i Carabinieri hanno rinvenuto, nascosta in una scatola, una pistola
semiautomatica “Springfield Armory cal. 45”, oggetto anch’essa di
furto, con caricatore inserito. In un’altra scatola, i militari hanno
trovato altri due serbatoi. Lo stesso ragazzo è stato trovato in
possesso anche di una dose di hashish e una di marijuana.

Il 17enne è stato accompagnato nel Centro di Prima Accoglienza di via
Virginia Agnelli, mentre il 29enne è stato trattenuto in caserma in
attesa del rito direttissimo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*