Gran Premio Internazionale di Venezia: conferito il riconoscimento speciale alla carriera al Cavalier Giovanni Rana

Si è svolta venerdì mattina presso la sala Aldo Moro della Camera dei Deputati la periodica presentazione per il premio Leone d’oro per l’imprenditoria all’interno del Gran premio Internazionale di Venezia, il cui presidente è il dott. Sileno Candelaresi, titolare del prestigioso marchio. In qualità  di Relatori il console onorario della Federazione Russa dott Vincenzo Schiavo, il Senatore Mario Baccini, il presidente del premio dott. Sileno Candelaresi il direttore dell’ufficio stampa del premio dott Edoardo Baietti e l’avvocato Carlo Scorza membro del Comitato di Presidenza.

giovanni rana camera dei deputati leone d'oro imprenditoriaLa Madrina dell’evento è l’attrice e presentatrice Luz Adriana Sarcinelli. Anche l’edizione 2017 ha visto la partecipazione di numerose aziende in lista per aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento come migliore azienda e Leone d’oro 2018. I leoni d’oro all’impresa verranno assegnati come ogni anno a Venezia nel mese di settembre. Oggi sono state svelate le nomination delle aziende accuratamente selezionate da un comitato d’onore. Tra le aziende in nomination per l’ambito premio anche l’azienda leader nel settore della pasta fresca, il cavalier Giovanni Rana, che proprio in occasione della presentazione della kermesse è stato insignito con  la pergamena- riconoscimento speciale alla carriera per meriti professionali e la pergamena Leone d’oro alla Carriera che verrà  a ritirare a Venezia nel 2018.

La storia del Leone D’oro

Rassegna nata nel 1932. Precedentemente, fino al 1942, il massimo riconoscimento era la Coppa Mussolini che veniva assegnata doppiamente sia per il miglior film italiano che per il miglior film straniero.

Il prestigioso riconoscimento è noto come Gran Premio Internazionale di Venezia dal 1947 al 1948 e come Leone di San Marco fino al 1953. Nel 1954, diventa Leone d’Oro riassumendo in un aggettivo lo spessore del suo quid e l’intento di promuovere la continua e armoniosa espressione di tutte le arti. Dal 2006 il Gran Premio Internazionale di Venezia è promosso dal Gruppo Editoriale Armando Curcio Editore spa, Venice in the world srl,C Holding srls, Leone di San Marco srls. Il Comitato di Presidenza del Gran Premio Internazionale di Venezia è presieduto dal dottor Sileno Candelaresi, che nelle passate edizioni ha dimostrato una notevole cura nella promozione di questo importantissimo riconoscimento aumentandone di volta in volta il prestigio grazie ad un’attenta organizzazione ed una selezione di notevole livello delle personalità che hanno accolto il premio. Da notare infatti che il dottor Candelaresi è titolare dei marchi legati al Leone D’oro da più di dieci anni: dal Gran Premio Internazionale di Venezia, al Leone d’oro, al Leone di San Marco, al Leone d’oro alla Carriera fino a ritroso ad arrivare alla Coppa Mussolini, al Leone d’argento, all’Accademia del Leone d’oro e oggi al Leone d’oro per la pace.

Nell’ultimo decennio, per essere precisi, dal 2007 è stato istituito il Leone d’Oro alla Carriera dedicato all’editoria, musica, danza, sport, comunicazione, fiction tv, programmi tv, miglior sceneggiatura cinematografica, produttori televisivi e cinematografici.

Dal 2008 è stato istituito il Leone d’Oro per l’Imprenditoria. Dal 2009 per la sezione giovani è stata istituita l’Accademia del Leone d’Oro per le sezioni: canto – ballo – recitazione – cortometraggi I giovani vincitori di ogni sezione ricevono, invece, il LEONE D’ARGENTO, prestigioso Gran Premio Internazionale di Venezia a livello Mondiale.

Da quest’anno, con l’istituzione del Leone d’oro per la Pace, è stato chiesto alla Fondazione Foedus, presieduta dal senatore Mario Baccini, di sostenere la selezione per attribuire questo prestigiosissimo premio. Lo stesso presidente Foedus è stato insignito del titolo di presidente onorario del Leone d’Oro per la Pace.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*