Su iniziativa di “Arditi Sentieri” ricevuta ieri a Lariano una delegazione di Accumoli

Bella iniziativa e mattinata all’insegna della solidarietà quella di Sabato 25 Novembre a cura dell’Associazione Arditi Sentieri che ha invitato a Lariano la comunità di Accumoli con la quale l’associazione ha stretto un grande rapporto e organizzato varie iniziative di aiuto e raccolta di beni di prima necessità e di fondi a favore della popolazione di Accumoli colpita dal terribile sisma del 24 Agosto 2016.  La mattinata di Sabato è iniziata con l’arrivo della delegazione di Accumoli alle 10 in piazza Santa Eurosia e poi l’incontro istituzionale in sala Consiliare.

lariamo accumoli incontro comuneNella sala Consiliare alla presenza di tutti i volontari dell’associazione guidata dal presidente Stefania Ben Hassine, di varie rappresentanze di associazioni locali. Per l’amministrazione comunale presenti il sindaco Maurizio Caliciotti, il vicesindaco Claudio Crocetta, l’assessore Fabrizio Ferrante Carrante. Il presidente del consiglio comunale Leonardo Calciotti e poi l’assessore Maurizio Mattacchioni, il consigliere Enrico Romaggioli. E’ intervenuto il sindaco del Comune di Accumoli Stefano Petrucci:” Sono onorato di essere qui a Lariano oggi. La comunità di Lariano ha avuto un ruolo importante con le varie iniziative di solidarietà organizzate in seguito al terremoto del 24 Agosto del 2016. Sia l’amministrazione comunale che l’associazione Arditi Sentieri ci sono state molto vicine. Oltre alle varie iniziative di raccolta fondi, oggi nello specifico l’associazione Arditi Sentieri ci consegnerà una lapide dove sono incisi i nomi delle quindici vittime di Accumoli del sisma (11 decedute ad Accumoli e 4 ad Amatrice) e la lapide sarà posta nella frazione di Illica. Un grazie caloroso sia all’amministrazione comunale di Lariano e sia all’Associazione Arditi Sentieri sempre a noi vicina”.

Il sindaco di Lariano Maurizio Caliciotti: “Esprimo a nome dell’intera comunità larianese e del consiglio comunale tutto la vicinanza alla comunità di Accumoli colpita dal sisma del 24 agosto del 2016. A distanza di oltre un anno nell’opera di ricostruzione si sono trovate soluzioni con i moduli abitativi ed è un primo passo importante. C’è sicuramente ancora molto da fare. Importante realizzare qualcosa a livello di ANCI Lazio per creare un canale preferenziale nell’ottica della ricostruzione. Va dato atto ai sindaci dei Comuni colpiti dal sisma del loro grande impegno profuso e dispendio di energie nell’opera di ricostruzione. In occasione della nostra visita ad Accumoli ho trovato il sindaco Petrucci, un uomo a servizio dell’intera comunità. Immagino l’impegno e lo sforzo nel mantenere la calma nell’affrontare l’emergenza.  E ricordiamo anche che l’associazione di volontariato L. Santarsiero presente poi a sostegno delle comunità colpite dal sisma. Credo che questi sindaci sono stati degli eroi. Come comunità di Lariano ricordiamo l’iniziativa coordinata dal Comune e con la partecipazione di varie associazioni” L’amatriciana Solidale” con raccolta fondi per le comunità di Accumoli, Amatrice, Arquata del Tronto. Siamo molto contenti di partecipare oggi a questa iniziativa. Ancora estrema vicinanza non solo alla comunità di Accumoli ma a tutte le comunità del cratere colpite dal sisma del 24 agosto 2016. Un grazie a tutti coloro che si sono adoperati per esprimere vicinanza alla comunità di Accumoli e del cratere tutto. Un grazie all’associazione Arditi Sentieri per l’impegno costante profuso in varie iniziative sociali e per aver fortemente voluto con determinazione questa iniziativa e a tutte le associazioni presenti”. Dopo gli interventi il sindaco Maurizio Caliciotti ha consegnato una targa al sindaco di Accumoli, oltre allo scambio di presenti tra i due sindaci delle due comunità, e in seguito è stata consegnata una targa al presidente dell’associazione Arditi Sentieri sign. Stefania Ben Hassine.

Terminato l’incontro in consiglio comunale, la seconda parte della cerimonia nella centrale Piazza Santa Eurosia, dove oltre all’esibizione dei Cavalieri di Sant’Antonio, è stata scoperta una targa in marmo con i nomi delle quindici vittime di Accumoli del sisma dello scorso anno, che l’associazione Arditi Sentieri ha consegnato al sindaco di Accumoli Stefano Petrucci. Targa che è stata donata da Sachila Marmi di Velletri di Mammucari Francesca che ha portato il suo saluto e la vicinanza a tale iniziativa. In piazza ci sono stati i ringraziamenti del presidente dell’associazione Arditi Sentieri Stefania Ben Hassine a tutti coloro che hanno collaborato nell’organizzazione dell’iniziativa e un grazie è andato anche all’associazione Cavalieri di Sant’Antonio con in testa il presidente Cedroni Claudio in piazza con i cavalieri che hanno portato la targa sin di fronte la Parrocchia di Santa Maria Intemerata e un grazie a Sachila Marmi che ha donato la targa commemorativa. Si sono succeduti in piazza gli interventi dei sindaci di Lariano Maurizio Caliciotti e di Accumoli Stefano Petrucci che hanno sancito e ribadito l’importanza di tale iniziativa che lega le due comunità di Lariano e Accumoli. Dopo c’è stata la Santa Messa e la consegna da parte dell’Associazione Arditi Sentieri delle somme derivanti dalla raccolta fondi per la ricostruzione e per chiudere un pranzo sociale con la presenza di amministratori comunali di Lariano, del sindaco di Accumoli e dei soci dell’associazione  Arditi Sentierie di rappresentanze di varie associazioni locali.

Alessandro de Angelis

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*