Atto vandalico contro il Comune di Velletri: rovinati gli impianti di condizionamento del Palazzo dei Conservatori

Un vile atto vandalico ha danneggiato seriamente gli Velletri danniimpianti di condizionamento di Palazzo dei Conservatori, i fatti sono accaduti nella notte tra lunedì e martedì quando ignoti si sono introdotti nel locale tecnico situato in via Collicello.Dalle prime stime il danno ammonterebbe a circa 70 mila euro poiché l’azione criminale è stata eseguita in modo certosino per arrecare il maggior danno possibile agli impianti; dunque tutto fa supporre che l’intervento fosse pre-determinato.Tempestiva la denuncia effettuata dall’amministrazione, gli inquirenti stanno vagliando tutte le informazioni per assicurare i responsabili alla giustizia anche se non sarà semplice poiché gli impianti sono situati in una zona angusta, a ridosso del muraglione che sorregge l’ultimo tratto di via del Comune.I tecnici comunali stanno cercando di arginare il problema immediato del riscaldamento degli uffici dell’intero del Palazzo dei Conservatori dove lavorano numerosi dipendenti con uffici aperti al pubblico. Pare tuttavia che il danno maggiore lo abbiano subito gli impianti di raffreddamento, dunque c’è tempo per riparare il guasto che andrà, comunque, a gravare economicamente sulla collettività.«Da un lato – dichiara il sindaco Fausto Servadio – svolgiamo un lavoro per costruire e migliorare la città, dall’altro c’è chi s’impegna a distruggere. Un’azione deplorevole commessa con il chiaro intento di fare danno e anche da mano esperta. Confido nel lavoro delle forze dell’ordine per ricercare i responsabili e ringrazio la struttura tecnica che si è prontamente attivata. Condanno, senza esitazione, lo sciacallaggio del consigliere Gianni Cerini che ha subito strumentalizzato il fatto per fare una sterile polemica».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*