A Lariano in Consiglio Comunale si affronta il tema del trasporto pubblico

Nel corso dell’ultima seduta consiliare di Lariano si è parlato anche di trasporto pubblico. C’era infatti tra i punti all’ordine del giorno un’interpellanza presentata dalla consigliere del gruppo di opposizione Movimento per Lariano Sabrina Verri circa la grave situazione che vivono gli studenti che devono recarsi a Velletri o Colleferro utilizzando il trasporto pubblico per poter frequentare le scuole superiori.

lariano maurizio mattacchioniE’ intervenuta il consigliere Verri a esporre l’interpellanza “Questo è un problema che noi ci portiamo dietro da tantissimi anni e chiunque è stato a scuola a Velletri sa quanta fatica si fa non tanto per studiare e andare a scuola quanto la fatica per prendere il pullman. Allora prevedendo di nuovo questa cosa ed essendo io nuova di questa esperienza ho voluto chiedere al Sindaco, alla Giunta e all’assessore di competenza quali soluzioni – adesso soluzioni magari sembra una parola grande – o quali intendimenti intendevano prendere per evitare questo problema visto che la popolazione (fortunatamente larianesi) sta aumentando, la popolazione che va a scuola (quindi i ragazzi) stanno aumentando e questo fa sì che naturalmente in modo proporzionale aumentino anche i problemi per i pullman. Vista anche la presenza sul nostro territorio di un trasporto pubblico locale quali erano gli intendimenti di questa amministrazione per ovviare a questo problema”.

Ha risposto l’assessore ai trasporti  del Comune di Lariano Maurizio Mattacchioni:” Assessore. Presidente, consiglieri, colleghi, anche in questo caso, siccome la delega ai trasporti ce l’aveva il sottoscritto anche nella passata Amministrazione, quindi nei passati cinque anni o tre anni e mezzo, posso rassicurare tutto il Consiglio comunale che questa Amministrazione ha cercato di fare tutto il possibile per alleviare questo fatto. Tuttavia abbiamo cercato di risolverlo più con il discorso del trasporto pubblico locale che non con il Cotral perché quest’ultimo ci ha sempre risposto picche. Non a caso nelle ultime dimostranze che sono state fatte, dove sono state raccolte delle firme, è scaturito anche un incontro tra i Sindaci di Velletri, Lariano, Colleferro per cercare di trovare una soluzione e quindi aumentare le corse. La Presidente del Cotral ha risposto che siccome non c’erano aumenti di utenza il Cotral non avrebbe mai aumentato le corse proprio perché non c’erano utenti ed è facile capire il perché non c’erano utenti. Perché quest’anno dopo che ci sono state tutte quelle dimostranze è venuto fuori che a Lariano si sono iscritti agli abbonamenti più di 50-60 ragazzi e quindi in questo caso la popolazione scolastica aumenta, il trasporto cresce e quindi dovrebbero ritornare a rivedere un attimino la situazione anche al Cotral. Per quanto riguarda invece il trasporto pubblico – il consigliere Casagrande lo ricorda quando la Regione ci ha chiamato e ci ha decurtato praticamente dall’oggi al domani il 40 per cento delle linee – noi, sempre perché non siamo stati fermi, abbiamo presentato un altro progetto alla Regione Lazio dicendo che non potevamo essere noi, Lariano, un Comune penalizzato e avendo semplicemente quattro chilometri pro-capite di finanziamento per quanto riguarda il trasporto pubblico. Tant’è vero che avendo presentato un progetto fatto bene la Regione Lazio proprio in questi giorni ci ha rimandato 12.400 euro per ridarci dei soldi per il trasporto pubblico. Ma non basta. Che cosa abbiamo fatto? Proprio in virtù delle indicazioni della Regione Lazio noi abbiamo rideterminato le corse e abbiamo chiesto al Comune di Velletri di poter far passare il trasporto pubblico locale nostro all’interno del Comune di Velletri per andare alle scuole in viale Oberdan e per portare le persone – perché sono servizi essenziali – dal momento che non abbiamo ospedali il servizio essenziale alle scuole, alla stazione e all’ospedale. Questi sono servizi essenziali.

Quindi la Regione Lazio ci ha rimborsato dei soldi per farlo, ma il Comune di Velletri purtroppo ci ha risposto picche. Abbiamo rifatto una mail il 2 agosto cercando di vedere se si può trovare una soluzione anche perché le ditte del trasporto locale, su indicazione della Regione Lazio, si sono consorziate tra di loro e quindi devono fare un discorso di modernizzare tutte quante le corse che ci sono. Praticamente Lariano, Velletri (poi c’è Colleferro e anche Valmontone) hanno fatto un consorzio da qui nascerà un discorso di ripartizioni chilometriche che da Velletri arriverà a Lariano e da Lariano arriverà a Velletri. Questo tuttavia è un discorso che si sta mettendo in atto. Quello che però c’è da dire è che noi abbiamo cercato in tutti i modi di migliorare il servizio però per il momento Velletri ci ha risposto picche. Abbiamo scritto alla Regione Lazio di poter intervenire e far passare il nostro DPL all’interno del Comune di Velletri. Anche questo quindi poi sarà da discuterne nelle prossime Commissioni, vediamo quello che possiamo fare, ognuno per la propria parte cercherà di fare del proprio meglio. Questo abbiamo fatto e questo ho detto. No, perché i trasporti locali praticamente sono ognuno nel proprio territorio e quindi devono passare nel proprio territorio. C’è comunque agli atti la risposta”.

Alessandro De Angelis

 

2 Comments

    • Grazie per il suo feedback. Abbiamo verificato e prontamente sostituito l’immagine con quella scattata durante il consiglio.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*