Lanuvio e Ariccia, ritrovati oggi due ordigni esplosivi della Seconda Guerra Mondiale

Sono stati rinvenuti oggi due ordigni esplosivi risalenti alla seconda Guerra Mondiale, nella zona dei Castelli Romani, nello specifico nelle città di Ariccia e Lanuvio. La prima bomba è stata Ariccia Lanuvio bomberitrovata in via del Sambuco all’interno di un terreno privato da una passante mentre la seconda sulla via Nettunense,durante gli scavi per le condotte idriche del nuovo ospedale dei Castelli nella zona di Fontana nella quale ne erano già state rinvenute altre due.

I due ordigni sono stati rimossi dagli artificieri del Sesto Reggimento Genio Pionieri e poi fatti esplodere in una cava apposita nelle vicinanze di Aprilia. Sul posto sono interventi anche i carabinieri, i vigili urbani i quali hanno provveduto a chiudere le strade per le operazioni di messa in sicurezza e rimozione.

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*