Ordigni bellici rinvenuti stamane ai Castelli Romani! Individuati e messi in sicurezza

Sono stati rinvenuti stamattina alcuni ordigni bellici nella zona dei Castelli Romani, in particolare le aree interessate sono state: Rocca di Papa e Nemi. Tempestivamente le aree son state mese in

ordigni Castelli
Foto del Parco Regionale dei Castelli Romani

sicurezza ed è stata condotta un’articolata azione di bonifica, condotta dai Militari del 6° Reggimento Genio Pionieri dell’Esercito della Cecchignola (Roma), in collaborazione con i Guardiaparco dei Castelli Romani. I lavori, anche a causa di alcune complicanze derivanti dalla particolare tipologia degli ordigni rinvenuti, sono andati avanti per tutta la mattinata.

Ancora una volta l’area dei Castelli Romani conserva significative tracce del periodo bellico, con diversi ordigni sedimentati dal tempo nel sottosuolo. Spesso questi ordigni tornano alla luce per diversi motivi: a seguito di attività di taglio boschivo; di dissodamento del terreno; a causa di forti piogge che modificano il livello del

ordigni Castelli
Foto del Parco Regionale dei Castelli Romani

suolo oppure nel corso delle attività di vigilanza o su segnalazione di cittadini. Questi ordigni vengono prontamente messi in sicurezza; la zona circondata e in seguito i residui bellici vengono fatti brillare sul posto da personale specializzato.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*