Genzano vince il premio “Comuni Ricicloni”: oltre 65% raccolta differenziata raggiunta

In occasione del primo EcoForum dei Rifiuti organizzato da Legambiente, il Comune di Genzano ha ritirato il premio ‘Comuni Ricicloni’, per aver raggiunto e superato una percentuale di raccolta differenziata superiore al 65%.
Genzano Premio raccoltaGiunta alla sua XXIV edizione, la campagna nazionale di Legambiente attribuisce ogni anno riconoscimenti alle amministrazioni distinte nella gestione dei rifiuti: migliori performance, esperienze virtuose, buone pratiche di riciclo.
Il Forum è stato l’occasione per parlare della situazione dei rifiuti nel Lazio, dell’economia circolare, del riciclo e del riuso, delle buone pratiche, del ciclo del trattamento dei rifiuti e degli impianti, delle piattaforme di conferimento di prossimità, della Tariffa puntuale e della riduzione/eliminazione dei termovalorizzatori e delle discariche, delle politiche di prevenzione e del quadro legislativo regionale, nazionale ed europeo in materia.
Soddisfazione espressa dal Sindaco Daniele Lorenzon, che spiega come il premio rappresenti “un riconoscimento importante del lavoro svolto ogni giorno nel pieno rispetto dell’ambiente, a conferma dell’attenzione posta dall’Amministrazione e del buon lavoro svolto dagli Uffici Comunali. Puntiamo a migliorare la percentuale di raccolta differenziata intensificando i controlli e incentivando la riduzione dei rifiuti”.
Lo scorso giugno il CiAl – Consorzio Imballaggi Alluminio ha già premiato il nostro Comune per miglior raccolta degli Imballaggi in alluminio. Ricordiamo ai cittadini che il Comune di Genzano di Roma è attivo su ‘Decoro Urbano – WE DU!’, il social network che favorisce il dialogo tra i cittadini e le Pubbliche amministrazioni. Invitiamo chiunque sia desideroso di contribuire personalmente alla cura della nostra città di iscriversi al portale e inserire le proprie segnalazioni: un modo per agevolare la macchina amministrativa nel monitoraggio costante del territorio, ottimizzando la gestione degli interventi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*