Come proteggere animali dai botti di Capodanno

La vigilia di Capodanno è arrivata; nonostante le accortezze di alcuni Comuni e di alcuni privati, di certo non mancheranno i fatidici botti, petardi che daranno il benvenuto al nuovo anno. Un momento di festa, gioia e di speranze…ma non per tutti.

Capodanno bottiGli animali come ogni anno saranno costretti a subire una vera e propria tortura psicologica e non solo. Per loro il Capodanno è un momento terribile, fatto di paure, di ansie…una vera e propria condizione di panico che li espone a pericoli molto gravi.

Lo scoppio dei botti infatti li porta a perdere l’orientamento e li espone al rischio di smarrimento o di essere investiti dalle automobili. Tutte le persone in possesso di animali dovrebbero in questa occasione prendere dei proveddimenti per tutelarli e per metterli al sicuro. Il primissimo di tutti è quello di non lasciarli soli e soprattutto non lasciarli all’aperto. Gli animali in occasione di questa festa devono essere custoditi in luoghi tranquilli. Utile è anche munirli di un chip di riconoscimento o medagliette con recapito, qualora dovessero scappare e/o smarrire improvvisamente.

Infatti in una situazione del genere, con lo scoppiare dei fuochi d’artificio, gli animali potrebbero avere reazioni istintive nocive per loro stessi, tra cui: urinazioni e fecazioni incontrollate, tentativi di fuga, mordere eventuali recinzioni, tentare di abbattere varie recinzioni, abbiare o ululare, mordere, nascondersi, opppure cercare il proprio amico umano in maniera morbosa.

Se il vostro animale si trova all’aperto l’importante è chiuderlo in luogo chiuso e sicuro, mettendogli a disposizione alcuni oggetti a lui familiari, come i suoi giochi preferiti, ciotole e qualcosa da rosicchiare. Eliminare tutto ciò che potrebbe ferirlo nel caso tentasse una fuga. Importante non tenrlo legato ad una catena e non lasciarlo sul balcone. Nel momento dello scoppio dei botti assicurarsi che stia bene, andando da lui e facendolo giocare per rassicurarlo e tenerlo allegro. Alla vostra presenza si sentirà di certo più tranquillo e al sicuro.

Nel caso in cui si trovi a casa da solo l’importante prima di tutto è lasciare delle luci accese e delle porte aperte. Assicurarsi che il suo giaciglio sia ben raggiungibile e inibire luoghi troppo angusti e pericolosi. Infine assicurarsi che la ciotola dell’acqua sia piena, anche se gli animali quando si sentono in pericolo non mangiano e non bevono.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*