2018 proclamato da UE “Anno europeo del patrimonio culturale”

Il 2018 è stato proclamato dall’UE: “Anno europeo del patrimonio culturale”. Un anno per riflettere e dialogare sul valore che il patrimonio culturale riveste per la nostra società e per mostrarne a tutti l’importanza nei diversi settori della vita pubblica e privata. Un anno per godere del nostro patrimonio imparando ad averne cura.

UE 2018 patrimonioFinalità dell’Anno europeo è incoraggiare la condivisione e la valorizzazione del patrimonio culturale dell’Europa quale risorsa condivisa, sensibilizzare alla storia e ai valori comuni e rafforzare il senso di appartenenza a uno spazio comune europeo. Tre sono gli obiettivi generali, promuovere il ruolo del patrimonio culturale dell’Europa quale componente essenziale della diversità culturale e del dialogo interculturale, rafforzare il contributo del patrimonio culturale dell’Europa alla società e all’economia, promuovere il patrimonio culturale come elemento importante delle relazioni tra l’Unione e i paesi terzi.

La proclamazione di un Anno europeo del patrimonio culturale è un mezzo efficace per sensibilizzare l’opinione pubblica, diffondere informazioni sulle buone pratiche, promuovere la ricerca e l’innovazione, incoraggiare sinergie tra cultura e ambiente integrando il patrimonio culturale nelle politiche ambientali, architettoniche e di pianificazione promuovendo l’efficienza energetica, incentivare strategie di sviluppo locale e regionale che sfruttino il potenziale del patrimonio culturale anche favorendo il turismo sostenibile, migliorare le conoscenze del settore tenendo conto delle implicazioni del passaggio al digitale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*