Videosorveglianza ko a Castel Gandolfo: l’intervento del consigliere Moianetti

Tanti soldi spesi per realizzare l’impianto di videosorveglianza e oggi non funziona: è la denuncia di Giacomo Moianetti, consigliere dei “Democratici per castello”, che punta il dito contro l’attuale amministrazione incapace di far funzionare un servizio di fondamentale importanza.

 

moianetti su videosorveglianza Castel GandolfoLo stesso ha spiegato come il Comune abbia partecipato ad un bando per la sicurezza riuscendo ad ottenere, grazie alla presentazione di un ottimo progetto, circa 200mila euro. Tale somma, secondo il consigliere, nella precedente amministrazione era stata più che sufficiente per garantire la sicurezza sul territorio. Le cose sono però precipitate con la nuova giunta tant’è che non funzionano neppure le telecamere istallate dalla società che gestisce i parcheggi. Secondo Moianetti, insomma, si tratta di un grave spreco perché ciò che prima poteva essere sistemato con l’attività di ordinaria manutenzione ora ha bisogno di un costosissimo intervento di risistemazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*