Vittoria di misura del City di Ciampino contro il Monti Cimini

Una vittoria con un solo gol di scarto che non fotografa fedelmente la prestazione del Città di Ciampino contro la Pol. Monti Cimini. Perché sotto il sole del Superga si è assistito ad un vero assedio del City, che però solo alla metà del secondo tempo è riuscito a mettere il pallone in rete grazie al primo gol di Danilo Porcacchia, che al termine del primo tempo sullo 0-0 aveva dichiarato al compagno Vlad Moisa: “tranquillo, vinciamo 1-0 e faccio gol io”. Detto, fatto: previsione avverata e Ciampino societài primi tre punti del 2018 messi in cassaforte. Ma nonostante l’evidente superiorità del City sull’avversario, la gara è stata più difficile del previsto, perché quando si crea tanto senza concretizzare il rischio di non farcela è sempre dietro l’angolo. Già nei primi minuti, infatti, la squadra di casa ci aveva provato ripetutamente. Al 18′ gran botta di Citro di controbalzo, qualche minuto più tardi è Botti, perfettamente pescato dalla punizione di Pedrocchi, ad avere sulla testa il pallone del vantaggio e a non inquadrare la porta in tuffo da posizione più che favorevole. Al 27′ Fiore sposta palla in area e viene messo giù: per l’arbitro non è rigore, ma simulazione dell’attaccante del City, perfino ammonito nell’occasione. Poco più tardi Pedrocchi ci prova su calcio di punizione ma non trova la porta: il gol sembra vicino, però, e la squadra di Granieri spinge sull’acceleratore. Pedrocchi sfiora ancora il vantaggio: cross di Fiore e colpo di testa da due passi dritto sul portiere. Al 35′ ancora un cross di Fiore, sul secondo palo irrompe Botti che non riesce a dare al pallone la zampata decisiva. In chiusura di tempo, tanto per cambiare, i padroni di casa vanno vicinissimi al gol. Calcio di punizione di Pedrocchi, mischia in area del Monti Cimini ma nessuno arriva sul pallone. Il primo tempo si chiude incredibilmente a reti inviolate, e nella ripresa la musica non cambia: Fiore si allunga troppo il pallone e spreca l’occasione del vantaggio, il City continua a creare palle gol senza riuscire a concretizzarle: Pedrocchi entra in area con il pallone, visibilmente deviato da una mano di un avversario, ma il direttore di gara lascia correre. È ancora l’arbitro a suscitare le polemiche della squadra di casa quando non concede un calcio di rigore per un evidente fallo su Botti.
Il City passa finalmente al 23′: punizione di Pedrocchi e testa di Porcacchia per l’1-0 City. Grande l’esultanza del difensore ex Play Eur, costretto a saltare tutta la prima parte della stagione per infortunio e finalmente tornato ai suoi livelli. La gara però non è ancora chiusa, e i padroni di casa cercano il punto che può garantire la giusta serenità. È Trani, appena entrato, ad andare vicino al raddoppio quando sale sulla destra palla al piede e scarica un gran tiro che finisce sull’esterno della rete. Il tecnico di casa manda in campo anche D’Avino, bravo a fare a sportellate lì davanti e a tenere alta la squadra: i ragazzi di Granieri sono padroni assoluti del campo e cercano di chiuderla in ogni modo, il Monti Cimini sembra non volerci nemmeno provare. L’assedio del Città di Ciampino dura fino all’ultimo dei 4 minuti di recupero, quando il tiro di Castellano dà l’illusione del gol ma attraversa tutta la linea di porta senza varcarla, a detta del guardalinee. Finisce così, con un 1-0 che non descrive a pieno la mole di occasioni costruite dal City, che avrebbe meritato di chiudere l’incontro con un ben più ampio vantaggio ma può sorridere per aver ritrovato i tre punti che mancavano dalla vittoria casalinga contro la Crecas.

IL TABELLINO

CITTÀ DI CIAMPINO: Cececotto, Angi (dall’11’ pt Frangella), Fiore95 (dall’8′ st Mastrandrea), Martinelli, Porcacchia, Citro, Moisa, Castellano, Fiore96 (dal 27′ st D’Avino), Botti (dal 30′ st Trani), Pedrocchi. ALL. Granieri
A DISP: Petrucci, Giampietro, Ippoliti

POL. MONTI CIMINI: Tomarelli, Francescangeli (dal 38′ st Sargolini A.), Cesaretti, Copponi, Bernardes, Bricchetti, Martino (dall’8′ st Fioravanti), Ramacci, Moretti, Enomoto, Sargolini D. (dal 27′ st Onofri). ALL. Oliva
A DISP: Abbonizio, Di Gioacchino, Lelli, Di Battista

Arbitro: Di Biasio di Formia

Assistenti: Fehrati di Latina, Cappelletti di Roma1

Marcatori: Porcacchia al 23’st

Ammoniti: Citro, Fiore96 (C), Moretti, Martino, Fioravanti, Bernardes, Ramacci (MC)

Note: al 21′ st espulso Ramacci (MC) per doppia ammonizione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*