San Nilo Grottaferrata basket, coach Matteo Catanzani: Che crescita i ragazzi dell’Under 16

Continuano a gonfie vele i campionati del settore giovanile del San Nilo Grottaferrata basket. In particolare i gruppi allenati da Matteo Catanzani sono tutti ai vertici delle classifiche dei rispettivi campionati.

San Nilo Grottaferrata basketQuale squadra metterei in copertina in questo periodo? Direi l’Under 16 regionale che al momento è nelle zone di testa della graduatoria. Ma al di là dei risultati, quello che impressiona di questo gruppo è la crescita riscontrata nel giro di poco tempo: stanno facendo cose impensabili appena un anno e mezzo fa e in questa prima metà di stagione stanno dando continuità agli ottimi responsi forniti già nella parte finale della passata annata agonistica.

In generale, comunque, il quadro fornito da Catanzani è davvero roseo.

L’Under 15 regionale al momento è seconda in classifica e poi c’è da registrare anche il sensibile miglioramento dei ragazzi dell’Under 14 regionale, un gruppo su cui sto lavorando personalmente dall’anno scorso e che è cresciuto in maniera lampante anche se in questa categoria guardiamo poco ai responsi del campo.

Infine c’è il gruppo maggiore, quello dell’Under 18 Elite che si sta confrontando con una categoria decisamente complicata.

I ragazzi hanno giocato l’ultima gara lunedì contro il Frassati, riuscendo a mettere a segno una rimonta di grande spessore e cancellando un gap di 18 punti. Anche loro sono al secondo posto e dovrebbero quasi certamente riuscire ad accedere alla seconda fase di stagione.

Inoltre, proprio per agevolare la crescita di questi ragazzi, il San Nilo Grottaferrata basket ha deciso da questa settimana di far aggregare alcuni elementi sia con il gruppo della Promozione che con quello della serie C Gold.

Allenarsi e magari riuscire a trovare anche spazio nelle gare ufficiali dei più grandi permetterà loro di accelerare il processo di maturazione tecnica – conclude Catanzani.

Area comunicazione San Nilo Grottaferrata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*