Anche Albano ricorda i Martini delle Foibe: sabato sarà deposta una corona d’alloro al Parco della Rimembranza

giorno memoria albanoAnche Albano Laziale, così come molti altri comuni italiani, non dimentica i Martiri delle Foibe. Per tenere viva la memoria di migliaia di vittime innocenti, in occasione della “Giornata del ricordo” istituita al livello nazionale il 30 marzo del 2004, il Comune ha organizzato un’iniziativa in programma sabato alle ore 12.

Il sindaco Nicola Marini  e il presidente del Consiglio Vincenzo Rovere, invitano tutti i cittadini e le scolaresche  a partecipare alla cerimonia di deposizione di una corona d’alloro presso il Parco della Rimembranza.

Come noto, il 10 Febbraio 1947 venne firmato a Parigi il Trattato di Pace che privò l’Italia delle provincie di Fiume, Pola e Zara. Fu l’esodo degli Italiani che erano sopravvissuti ai massacri iniziati già nel 1943. 350mila Italiani, abitanti dell’Istria e della Dalmazia, dovettero scappare ed abbandonare la loro terra, le case, il lavoro, gli amici e gli affetti, incalzati dalle bande armate jugoslave. Decine di migliaia furono uccisi nelle Foibe, le voragini naturali, profonde fino a duecento metri, presenti nell’altopiano del Carso, o nei campi di concentramento titini. La loro colpa era di essere Italiani e di non voler cadere sotto un Regime Comunista.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*