Si lancia dal balcone dopo aver tentato di uccidere la moglie

Tragedia a Ciampino: prova ad uccidere la moglie e poi si suicida

Ciampino ancora sotto shock per la tragedia avvenuta all’alba di ieri, 29 aprile, in un palazzo di via Francesco Baracca, dove un uomo di 41 anni, Alessandro Tolla,  ha tentato di togliere la vita alla moglie, Maria Adelaide Giuliano, avvocato civilista, colpendola dapprima in volto con qualche pugno e di seguito con alcune coltellate.

L’uomo si è poi tolto la vita lanciandosi dal balcone. La donna è invece ricoverata all’ospedale Tor Vergata di Roma, per fortuna è fuori pericolo e le sue condizioni sono stabili.

Non si conoscono i motivi che hanno spinto Alessandro Tolla, addetto al recupero crediti per Telecom, a rendersi colpevole di tale violenza ai danni della consorte, ne il perché del suicidio. I vicini di casa hanno riportato quanto fossero frequenti le liti tra i due, ma niente poteva far presagire quanto sarebbe accaduto. Al vaglio delle ipotesi potrebbero esserci i sensi di colpa dell’uomo dopo aver provato ad uccidere sua moglie. La donna per altro avrebbe anche cercato di impedire al marito di farla finita.

Una coppia all’apparenza felice, sposata nel 2014 ma insieme da dieci anni, che condivideva su Facebook momenti spensierati, cene tra amici e molti viaggi, passione che avevano in comune.  Per il ponte del primo maggio, sarebbero dovuti partire per Matera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*