Il limone miracoloso: verità o mito?

Si sente spesso parlare di cibi miracolosi, di panacee naturali e neanche troppo difficili da trovare che riescono a curare qualsiasi male e che possono tranquillamente sostituirsi alla medicina tradizionale o alle terapie più invasive. Tra questi cibi, spicca senza dubbio il limone, secondo alcuni addirittura “più efficace della chemio”. I siti e le pagine antibufala hanno il loro bel da fare ad arginare queste “credenze” e non sempre ci riescono, visto che altrettanti siti e pagine “pro-limone” continuano a sbucare come funghi in difesa delle proprietà anti-tumorali dell’agrume giallo.

limone miracolosoBisogna partire da un presupposto fondamentale: non esistono cibi miracolosi. Esistono diete salutari, alimenti che combinati tra loro e con le dovute terapie, oltre che con l’attività fisica, ci aiutano a stare meglio e combattono anche patologie serie. Soprattutto, parlando di tumori, ci sono molti alimenti, anche nella nostra dieta mediterranea, che hanno un ruolo importantissimo nella prevenzione. Ma i frutti miracolosi no: quelli ancora non sono cascati giù dall’albero.

Detto questo, non si deve neanche dimenticare che il limone, sebbene non sia la medicina universale, ha comunque delle proprietà incredibili. Bere spesso acqua e limone può aiutare davvero tanto il nostro corpo grazie alla sua azione disintossicante. Ma non è tutto: il limone è un efficacissimo antibatterico e antivirale, ricco di sostanze che stimolano il sistema immunitario come l’acido citrico, il calcio, il magnesio, la vitamina C e la pectina.

Per chi volesse sfruttare al massimo tali proprietà, la “terapia” è semplice: bere al mattino, possibilmente a digiuno, un bicchiere di acqua del rubinetto a temperatura ambiente con mezzo limone spremuto dentro (limoni freschi, meglio se biologici, non un succo confezionato); un limone intero se si superano i 70 kg di peso.

Facile e senza effetti collaterali: in pochissimo tempo si vedranno tutta una serie di benefici. Un bicchiere di acqua e limone ogni mattina, stimolando la produzione di bile, può migliorare la digestione e ha un effetto depurativo e diuretico. L’agrume giallo, inoltre, regola il pH e purifica la pelle grazie alla vitamina C e ai suoi antiossidanti.

La pectina poi è una fibra che aiuta a contrastare la fame improvvisa e che può essere un valido aiuto durante una dieta. Senza contare gli effetti benefici per il cavo orale: il limone rinfresca l’alito, aiuta a liberarsi dal mal di denti e supporta i trattamenti contro la gengivite.

Tutto ciò, naturalmente, a patto che ci si moderi nelle quantità usate: proprio in relazione ai nostri denti, va ricordato infatti che l’acido citrico potrebbe erodere lo smalto. Bisogna allora risciacquare sempre la bocca dopo aver bevuto acqua e limone la mattina. E, se è vero che la nostra bevanda mattutina può aiutarci nella digestione, è anche vero che troppo limone, alla lunga, potrebbe arrivare a danneggiare lo stomaco.

Moderarsi sempre quindi e, soprattutto, diffidare di chi esagera quando parla del limone e delle sue proprietà. Il limone fa molto bene, però sia chiaro a tutti che non fa miracoli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*