Ultimo weekend per visitare la mostra Seven, un percorso espositivo di sette artisti

Ultimo weekend per visitare la mostra Seven a cura di Gianfranco Marchetta nelle Scuderie Aldobrandini per l’Arte

I sette artisti protagonisti chiamati ad esporre reinterpretano il segno, il colore, la materia, in modo personale e moderno, pur senza rinnegare l’esperienza del passato, evocando anzi suggestioni visive che non mancheranno di suscitare, appunto, emozioni e curiosità. Ed è attraverso questa indagine che ci accompagneranno in un percorso di conoscenza del mondo che ci circonda, alla scoperta di quello che esiste, ma non appare o di ciò che appare, ma non esiste. Nella numerologia il “sette” esprime la globalità e l’equilibrio perfetto. Rappresenta ogni forma di scoperta e conoscenza e l’Arte essendo comunicazione è il linguaggio attraverso il quale gli artisti esprimono e trasmettono curiosità ed emozioni, stimolando interrogativi per tutto ciò che non è evidente.

Ultimo fine settimana per la mostra Seven di Frascati

Note Biografie

Franco Crocco: pittore, vive e lavora a Velletri. Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Roma, dove è nato nel 1964, ha esposto, tra l’altro, al MACRO di Roma, ed è stato presente all’ EXPO 2015 di Milano, nel Padiglione della Repubblica Popolare Cinese. Partecipa ad Art Innsbruck 2016, nel 2017 espone alla Caleum Gallery di New York e presso la Galleria Nazionale Belyaevo a Mosca. Una sua opera è esposta al MAC (Museo Arte Contemporanea) di Olinda in Brasile.

Ferruccio Maierna: scultore, nasce ad Amsterdam nel 1969, vive e lavora a Montecompatri. Diplomato presso l’Ecole de Beaux Arts di Anderlecht, si dedica alla lavorazione dei metalli ed in particolare del rame. Realizza opere esposte in Italia e all’estero, ricevendo consensi e riconoscimenti: nel 2010, si aggiudica il primo premio del Concorso Internazionale “Massenzio Arte” (Roma). Nel 2017 vince il premio internazionale “Lewton Brain Foldform Competition” (Ohio).

Paolo Mayol: scultore, nato a Napoli nel 1952, vive e lavora a Roma. Si diploma all’ Accademia di Belle Arti di Napoli. Numerose sono le partecipazioni a collettive e personali. Nel 2001 vince il concorso per la realizzazione di una fontana monumentale in bronzo per il comune di Ciampino. Nel 2004 riceve una commissione per la realizzazione di una scultura monumentale in bronzo, nell’ambito del restyling, della stazione dell’Architetto Angelo Mazzoni a Messina.

Fulvio Merolli: nasce a Marino nel 1975 e si laurea all’Accademia di Belle Arti di Carrara. Dal 2001 al 2003 insegna Anatomia Artistica all’Accademia delle Belle Arti di San Remo. Partecipa a Personali e Collettive e realizza sculture per committenze pubbliche e private a Roma, Frascati, Ariccia e Velletri. Sempre a Frascati realizza il Fonte Battesimale per la Cattedrale di San Pietro. Nel 2010 vince il primo premio “Sensibilmente Roma”, Fondazione Catel, Casa dell’Architettura.

Mario Ricci: pittore, nasce nel 1962 a Genazzano, dove vive e lavora. Si diploma all’Accademia delle Belle arti di Roma.  Tra le mostre personali si ricordano quelle al Centro Internazionale per l’Arte Contemporanea (CIAC) di Genazzano, Atelier 31 (Seattle), Museo Nazionale di Arte La Valletta (Malta), Museo Laboratorio di Arte Contemporanea La Sapienza (Roma); tra le collettive Ponte de Sor Portogallo, Bumbershoot, Seattle, Kunstauktion Ueberleben Stiftung Furfolteropfer Berlino.

Guido Pecci vive e lavora tra Alatri, dove è nato nel 1975 e Roma. Si diploma all’Accademia di Belle Arti di Roma. Espone in Italia e All’Estero. Partecipa al Concorso Internazionale della Ceramica Arte Contemporanea al MIC (Museo Internazionale di Ceramica) a Faenza. Ha partecipato alla Biennale Internazionale dell’Incisione ad Acqui Terme (Al).

Massimo Campi, pittore, nasce nel 1952 a Roma, dove vive e lavora. Ha al suo attivo numerose mostre personali e collettive, in Italia e all’Estero. Espone in spazi museali tra cui: Palazzo delle Esposizioni (Roma), Museo Michetti (Chieti), Archivio Centrale dello Stato (Roma) e Complesso del Vittoriano (Roma). Nel 2011 partecipa alla 54° Biennale dell’Arte di Venezia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*