Nascondevano biciclette del “bike sharing” all’interno di un Capannone. Fermati 4 rumeni dai Carabinieri di Frascati

Tuscolana, nascondevano biciclette del bike-sharing a cui era stato manomesso il sistema di blocco e trasportato il GPS. Fermati dai Carabinieri 4 cittadini rumeni

I Carabinieri della Compagnia di Frascati hanno arrestato un 36enne romeno e denunciato altri tre suoi connazionali, di  41, 45 e 52 anni, con l’accusa di ricettazione in concorso.

I Carabinieri li hanno riconosciuti, perché già noti alle forze dell’ordine per precedenti analoghi, a bordo di biciclette di una nota società di “bike sharing” e li hanno seguiti per un tratto di via Tuscolana, fino a che, all’altezza della stazione FS Tuscolana, si sono introdotti furtivamente all’interno di un capannone, in uso alle Ferrovie dello Stato.

Immediatamente intervenuti per una verifica, i militari li hanno “pizzicati” a nascondere tre biciclette con il GPS divelto e con il sistema di blocco manomesso.

Alla richiesta di spiegazioni da parte dei Carabinieri, il 36enne si è scagliato contro di loro colpendoli con calci e pugni ma è stato poi bloccato e ammanettato. Dovrà rispondere anche di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni, in quanto un Carabiniere è rimasto contuso e medicato presso l’ospedale di Frascati. Per gli altri tre complici è scattata la denuncia a piede libero.

Fermati 4 rumeni dai Carabinieri di Frascati, 4 rumeni che detenevano biciclette del bike sharing in un capannone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*