Consiglio Comunale di Genzano del 14 giugno, le comunicazioni del Sindaco Lorenzon

Presentata la nuova Giunta del Comune di Genzano di Roma, ecco di seguito il Comunicato Stampa del Sindaco, Daniele Lorenzon con i punti di discussione della seduta di ieri del Consiglio Comunale

In questa sede presento ufficialmente e formalmente la mia nuova Giunta, composta da: Giuseppe Guarrera, Stefano Chirico, Sonia Dosti e Francesca Saitta.

Una squadra di governo completamente rinnovata, con l’intento di aprire una ‘nuova fase politica’ abbandonando lo schema del tecnicismo puro per tornare ad affrontare le varie questioni ponendo al centro la pianificazione di azioni concrete per l’attuazione del programma per il quale siamo stati votati.

Nei primi due anni di mandato ho ritenuto opportuno tenere per me tutte le deleghe, ma adesso con l’avvio di questa nuova fase della consiliatura ho deciso di valorizzare di più il ruolo degli assessori. Si tratta di un cambiamento volto ad assicurare, alla città e ai cittadini, la massima efficienza dell’attività svolta dalla giunta comunale. Le deleghe che ho assegnato sono le seguenti: Urbanistica, ambiente e lavori pubblici a Giuseppe Guarrera che ho nominato anche vice sindaco; Bilancio, finanze e patrimonio a Stefano Chirico; Pubblica istruzione, politiche sociali e sanità a Sonia Dosti; Sviluppo locale, turismo e cultura a Francesca Saitta. Restano a me Polizia locale, Protezione civile, Personale e Sport, fermo restando che continuerò a supervisionare il lavoro di tutti come è giusto che sia.

Consiglio Comunale Genzano 14 giugno: le comunicazioni del Sindaco, Lorenzon

Spese Infiorata

Si è conclusa lunedì scorso la 240esima edizione della nostra Tradizionale Infiorata. Sono molto soddisfatto della riuscita dell’evento, che per la prima volta ha ottenuto due importanti riconoscimenti: l’alto patrocinio del Parlamento europeo e il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura.

La sinergia messa in piedi dalla mia Amministrazione con le associazioni presenti sul territorio è stata rafforzata ancor di più quest’anno nell’organizzazione del programma dell’Infiorata, che ha raccolto al suo interno una serie di eventi culturali all’interno dei luoghi simbolo della città.

Quest’anno c’è stata una grande partecipazione da parte dei commercianti: alcuni hanno allestito dei piccoli salotti di accoglienza creando un ambiente ospitale con sedie, poltrone e tavoli allestiti, altri hanno supportato la manifestazione come sponsor tecnici, ad esempio offrendo un pasto alle forze dell’ordine impegnate. La partecipazione del territorio si è vista anche dalla presenza delle associazioni e dei volontari: penso ad esempio alla cooperativa che ha gestito il servizio delle pulizie, o all’associazione I.R.Co.T. e alla Fanfara della Polizia di Stato che hanno deliziato ospiti e visitatori con il loro spettacolo a piazzale Sforza Cesarini.

Non solo, quest’anno siamo riusciti ad ottimizzare i costi di alcune spese fisse seguendo le gare sul Mercato elettronico della Pubblica amministrazione. Ne cito solo un paio: l’acquisto dei fiori: 68.824,11 euro nel 2018 contro i 79.926,00 euro dello scorso anno; e il cantiere: 59.170,00 euro nel 2018 contro i 62.799,50 dello scorso anno

Consiglio comunale, approvato il Regolamento sul verde

 Tutelare il verde pubblico, assicurarne un’efficace gestione sostenibile, accrescerne il valore ambientale e paesaggistico. È questo l’obiettivo che si pone il Regolamento comunale disciplinante l’utilizzo e la gestione di aree verdi comunali anche mediante l’affidamento a soggetti esterni approvato ieri in Consiglio comunale. Si tratta di un provvedimento strutturale, composto di 42 articoli, finalizzato al miglioramento e al potenziamento della gestione delle aree verdi pubbliche e di uso pubblico, attraverso l’incentivazione alla collaborazione dei privati per la realizzazione, la manutenzione e la cura delle stesse.

“Il verde urbano è una risorsa fondamentale per la sostenibilità urbana e questo Regolamento rappresenta lo strumento che mancava per migliorare la fruizione delle aree verdi e al tempo stesso tutelare l’ambiente che ci circonda – ha commentato il Sindaco Daniele Lorenzon –. In questo modo il Comune supera tutte le criticità del passato, riuscendo a ritagliarsi uno strumento normativo su misura di vitale importanza per l’ambiente, il decoro, e soprattutto per la qualità della vita della nostra cittadinanza”.

Durante la riunione è stata approvata la modifica all’articolo 7 del comma 5 dello Statuto comunale, che disciplina il Comitato della frazione Landi, portando da sei a otto il numero complessivo dei componenti: un modo per veder rappresentate ancor più le forze politiche all’interno del Comitato, che si pone l’obiettivo di portare avanti le istanze dei cittadini della zona.

Novità in Consiglio comunale anche per quanto riguarda la composizione delle commissioni consiliari permanenti e le materie di competenza. La I commissione, che si occupa di Urbanistica, ambiente, casa, lavori pubblici, viabilità e autoparco sarà composta da: Claudio Mariani; Marco Fermanti, Alessandro Scoppoletti, Luca Lommi, Michele Savini. La II commissione, che si occupa di Igiene, sanità, servizi sociali, pubblica istruzione, personale, finanze e patrimonio, sarà composta da: Elena Mercuri, Dario D’Amico, Daniela Fattori, Luigi Nasoni, Flavio Gabbarini, Fabio Rocco Papalia. La III commissione, che si occupa di: agricoltura, artigianato, commercio, cultura, sport, turismo, sarà composta da: Silvia Bongianni, Cristina Bernardi, Maurilio Silvestri, Martina Ortolani, Roberto Silvestri. La materia pubblica istruzione passa dunque alla II commissione, nel pieno rispetto degli assessorati.

Formalizzata l’intitolazione dell’impianto sportivo comunale a Bruno Abbatini, storico allenatore del Cynthia, scomparso lo scorso anno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*