Frascati, presentata a Palazzo Marconi la relazione sugli elementi giuridici contabili dell’azienda speciale STS

Presentata a Frascati, la relazione sugli elementi giuridici contabili dell’azienda speciale STS

E’ stata presentata a Palazzo Marconi la relazione sugli elementi giuridici contabili dell’azienda speciale STS. La due diligence è stata redatta dalla società KPMG Advisory SPA.

«Lo studio – dichiara il Sindaco Roberto Mastrosanti – si è reso necessario per comprendere a fondo le ragioni delle criticità emerse al momento del nostro insediamento nella azienda, che rappresenta uno strumento operativo fondamentale del Comune. L’obiettivo di questa amministrazione è mettere in sicurezza e riorganizzare l’azienda, che ha prodotto gravi perdite nei due anni e mezzo di attività, con l’obiettivo di garantirne i livelli occupazionali attraverso azioni di razionalizzazione della spesa e miglioramento delle performance».

Per quanto riguarda la relazione, tra le evidenze degne di maggior approfondimento sono da segnalare il mancato accantonamento del TFR anteriore al 2015, la verifica del procedimento cui cui si è proceduto alla stabilizzazione di 24 unità lavorative, la scarsa conformità a quanto disposto dal codice degli appalti relativamente all’approvvigionamento di beni e servizi. Risulterebbe, infatti, che per la quasi totalità (per circa 4 milioni di Euro) non si sia ricorso a procedure di gara né ad acquisti sul Mepa, ma ad affidamenti diretti sempre sotto la soglia limite dei 40mila euro, in molti casi verso i medesimi soggetti, tanto da far ritenere sistematico il ricorso alla prassi del frazionamento, vietato dalla legge.

Presentato a palazzo Marconi la relazione sugli elementi giuridici contabili dell'azienda speciale STS

«L’Azienda ha accumulato debiti per 2,7 milioni e disavanzo di circa 1,9 milioni in soli due anni e mezzo di esercizio. Molte delle azioni proposte dalla KPMG sono state già poste in essere dalla STS, come ad esempio l’analisi per centri di costo, la razionalizzazione dei costi, altre in corso di realizzazione come la costituzione di un ufficio unico del bilancio Comune – STS e l’adozione di un nuovo regolamento sul controllo analogo, atto quest’ultimo che sarà portato ad approvazione nel prossimo Consiglio Comunale – dichiara l’Assessore al bilancio Claudio Gori -. Non siamo qui a fare processi politici sulle gestioni precedenti, ma, come dichiarato anche dal Sindaco, saranno le autorità competenti a fare chiarezza su quei fatti che potrebbero evidenziare responsabilità gestionali».

«La STS – concludono Sindaco ed Assessore – rappresenta un patrimonio della nostra comunità ed il suo futuro va programmato condividendo le decisioni con la maggioranza e le opposizioni. Per questo motivo, nel prossimo Consiglio Comunale, la maggioranza porterà all’ordine del giorno la proposta per l’istituzione di una  Commissione Consiliare Speciale che seguirà da vicino il lavoro dell’Azienda. In questo processo sarà fondamentale lavorare in sinergia con i sindacati e il personale dipendente».

Intanto le azioni poste dalla nuova governance aziendale scelta dall’Amministrazione Mastrosanti, finalizzate al risanamento dei conti, sembrerebbero dare i loro frutti posto che, per la prima dalla sua costituzione, la STS ha chiuso la semestrale con un sostanziale equilibrio di bilancio. Ma il percorso intrapreso è ancora lungo ed impegnativo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*