Marini risponde alla Raggi per la mancanza del numero legale alla Conferenza dei Sindaci Metropolitana

Mancanza del numero legale alla Conferenza dei Sindaci Metropolitana: Marini risponde alla Raggi

“Leggo sui media che il Sindaco di Roma e della Città Metropolitana, Virginia Raggi, si lamenta  della mancanza del numero legale in occasione dell’odierna Conferenza dei Sindaci per l’approvazione del Bilancio di Previsione 2018 – 2020. È veramente sorprendente e del tutto singolare! La convocazione per la seduta è giunta al protocollo del Comune di Albano Laziale soltanto nel tardo pomeriggio di ieri, quindi con un preavviso di nemmeno 24 ore. Immagino che anche agli altri Comuni sia stata comunicata con la stessa tempistica. Di fatto non è stato consentito agli amministratori di poter programmare gli impegni istituzionali in modo da garantire la presenza per questa importante seduta della Conferenza dei Sindaci della Città Metropolitana di Roma Capitale. Inoltre non è stata nemmeno garantita l’indispensabile e preventiva disamina degli atti all’Ordine del Giorno. Auspichiamo, per il futuro, di ricevere in tempi congrui le comunicazioni. Deve essere garantito il rispetto della dignità istituzionale di tutti, ognuno nel ruolo che ricopre. In tal senso ho inviato una specifica missiva al Sindaco della Città Metropolitana Virginia Raggi, all’Assemblea dei Sindaci, ai Consiglieri Metropolitani, al Difensore Civico e alla Prefettura di Roma”.

Così in una nota il Sindaco di Albano Laziale, Nicola Marini

Albano, il sindaco Marini replica alla Raggi per la mancanza del numero legale di Sindaci Metropolitana

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*