Il Comune di Albano Laziale finalista nel premio Wind Transparency Award

La Città di Albano Laziale è fra i sei Comuni finalisti del premio “Wind Transparency Award” con il progetto “Open data Albano”. Alla finale hanno avuto accesso i Comuni di Trento, Firenze, Ferrara, Formia e Sori.

 

wind transparency award albano finalistaL’iniziativa, a cura della compagnia telefonica Wind in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci), premia i progetti innovativi legati alla trasparenza attuati da istituzioni, realtà imprenditoriali e società civile, grazie soprattutto all’utilizzo delle nuove tecnologie. Il Comune di Albano Laziale si è contraddistinto in particolar modo per “l’estetica del sito e per la facilità di accesso al portale istituzionale da parte dell’utenza”. Si tratta del secondo importante riconoscimento in tema di “Open Data”, ovvero quella tipologia di dati liberamente accessibili a tutti i cittadini, in accordo con la disciplina dell’ “Open Government”, in base alla quale la Pubblica Amministrazione deve essere aperta ai cittadini, tanto in termini di trasparenza quanto di partecipazione diretta, attraverso la possibilità di consultare ogni dato disponibile sulla propria città. Uno studio condotto nel 2014 dall’autorevole quotidiano “Il Sole 24 Ore”, aveva, infatti, già  evidenziato come Albano Laziale fosse il secondo Comune d’Italia, unico non capoluogo, nella pubblicazione e nell’accesso degli “Open Data”. Soddisfatto il Consigliere comunale, Luca Andreassi, per il risultato raggiunto con il “Wind Trasparency Award”: «Albano è pronta a fare il salto di qualità. Ora occorre passare alla fase successiva e far sentire l’Open Data un paradigma per favorire condivisione delle informazioni. Per fare questo, non ci vogliono i fondi europei o comunali, ci vuole entusiasmo, conoscenza e voglia di fare. Caratteristiche che certamente non mancano all’Ufficio Informatizzazione del Comune di Albano Laziale, con il quale da sei anni, ormai, abbiamo intrapreso la rivoluzione digitale nel nostro Comune». Alle parole di Luca Andreassi hanno fatto seguito quelle del Sindaco Nicola Marini: «In questi anni abbiamo sempre reso pubblici tutti gli atti, anche sulle materie più delicate e complesse. Il riconoscimento di Wind e Anci ci rende orgogliosi per il lavoro svolto, dando riconoscimento al nostro operato quotidiano. Ringrazio la Segreteria Generale e gli uffici per l’impegno a favore di una sempre maggiore tracciabilità e trasparenza degli atti amministrativi».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*