Appia, Tuscolana. Rapinatore tradito da una camicia a scacchi

Rapinatore smascherato da una camicia a scassi. Ora è caccia al secondo uomo

Un supermercato ed un fast-food, questi gli obiettivi di una coppia di rapinatori che agivano tra l’Appia e la Tuscolana con i volti coperti da caschi integrali.

Ad indagare su entrambi i fatti gli  uomini del commissariato Appio, diretto da Pamela de Giorgi.

Gli investigatori, acquisendo le riprese di alcuni sistemi di video sorveglianza, avevano individuato una ragazzo che, prima di consumare la rapina al supermercato, effettuava un sopralluogo a viso scoperto, tenendo legata in vita una camicia a quadri ma con a vista l’impugnatura di un coltello.

Rapinavano locali commerciali tra la Appia e la Tuscolana. Fermato il primo, ora è caccia al secondo

La stessa camicia verrà trovata nel bauletto dello scooter usato per fuggire dopo la seconda rapina.

Sarà un equipaggio del Reparto Volanti, diretto Giuseppe Sangiovanni, a notare lo stesso ragazzo che, a bordo di un motorino risultato poi rubato, stava “osservando” due negozi in piazza dei Tribuni. I poliziotti, dopo un breve inseguimento, hanno fermato O.F. – queste le inziali dell’indagato – che aveva con se un coltello in acciaio di 30 cm circa.

Considerate le evidenti somiglianze con l’autore delle 2 rapine, oltre al fatto di girare armato di coltello su uno scooter rubato, O.F. è stato sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria per rapina aggravata, ricettazione, porto di oggetti atti ad offendere e resistenza a pubblico ufficiale e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Proseguono  le indagini per identificare il secondo rapinatore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*