Sanzionata una cittadina di Nemi per abbandono dei rifiuti

Un consistente abbandono di rifiuti cartacei lungo la strada S.R. 218, nei pressi del Divin Maestro, all’interno del comune di Ariccia, gli accertamenti dei Guardiaparco e l’individuazione della responsabile, una cittadina di Nemi.

Si è concluso con una sanzione di 610,00 euro l’ennesimo abbandono di rifiuti, depositati a bordo strada, nel territorio che ricade all’interno del Parco regionale dei Castelli Romani. Si ricorda che, per questo genere di azioni, la sanzione prevista va da un minimo di 300,00 a un massimo di 3mila euro quindi, oltre a mostrare un maggior senso di rispetto per i luoghi, è sicuramente più conveniente smaltire i rifiuti nei modi previsti dalle norme che regolano la civile convivenza.

Ufficio stampa Parco dei Castelli Romani

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*