Censimento al bramito 2018 nel Parco dei Monti Simbruini

Il Parco dei Castelli Romani partecipa, con alcuni Guardiaparco, all’attività di censimento al bramito del cervo in corso di svolgimento presso il Parco regionale dei Monti Simbruini.

Censimento al bramito 2018Tale attività è una delle metodologie di censimento maggiormente utilizzate per il cervo, soprattutto in presenza di una elevata copertura forestale, che permette di stimare la popolazione presente in un territorio.

Per determinare i maschi bramitanti, si predispongono dei punti di ascolto situati in posizioni elevate (altane, colline, coste , ecc.), da dove i “censitori” dovranno ascoltare e segnare in apposite schede i bramiti.

Il censimento si basa appunto sul bramito, la caratteristica emissione acustica effettuata dai maschi dominanti nel corso del periodo riproduttivo, che va da metà Settembre a metà Ottobre.

I rilievi si eseguono in orario notturno, durante un arco temporale di tre ore (dalle 20 alle 23).

Per chi ama il mondo naturale ma non ha particolari competenze tecniche per partecipare al censimento, il Parco dei Simbruini organizza un evento, visibile al segunete link (http://www.simbruini.it/news-dettaglio.php?id=49718) che offre ai partecipanti della serata di venerdì 28 settembre 2018, l’opportunità di ascoltare il bramito del cervo.

Ufficio Stampa Parco dei Castelli Romani

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*