Santa Maria Delle Mole: sabato 6 ottobre alle 17.00 inaugurazione BiblioPop

Il Presidente di Acab, Sergio Santinelli, l’associazione che ha fortemente voluto la fondazione, la creazione di BiblioPop, invita caldamente tutti i cittadini a partecipare a questo evento dal tratto oggettivo delle cose importanti che stanno avvenendo a Marino, nelle frazioni, a S. Maria delle Mole, in questi ultimissimi anni.

locandina inaugurazione bibliopopRicordo a tutti – dichiara Santinelli – che abbiamo iniziato le nostre attività, tutte, dalle mostre, alle assemblee su temi sociali e culturali, facendoci ospitare dalla generosità di strutture commerciali come il BarMameli che qui ringraziamo pubblicamente per la sensibilità culturale e sociale mostrata. Ricordo ancora – prosegue il Presidente – che sempre grazie ad un altro cittadino privato, Gianfranco Venanzoni, e ai titolari del Bar La Preferita 2.0, siamo riusciti ad ospitare presso la sede PCI, la nascente Biblioteca Popolare, che abbiamo denominato BiblioPop intitolandola alla professoressa “Giselda Rosati”, già assessore alla cultura del comune di Marino.

Inoltre – dice ancora Santinelli – ringraziamo i molti donatori dei libri che hanno consentito di creare la base concreta per l’esistenza della biblioteca stessa, in particolare Lello Raffo, ed i compianti Barbara Giannoli e Maurizio Musolino che in modo cospicuo hanno donato le loro collezioni private. Così come ringraziamo il comune di Marino che dopo molte nostre pressioni, è giunto a mettere a bando la gestione del parco e della ex chiesetta, poi affidati a noi grazie al progetto presentato, e che ora ci consente di aprire a tutti i cittadini le attività della biblioteca e, insieme, tutte le altre attività di cui saranno protagonisti non solo le proposte di Acab, ma anche quelle di molte associazioni e gruppi che ci hanno sostenuto in questo progetto e che ora, con altri, possono proporre iniziative secondo le loro peculiarità: dalle attività scacchistiche, all’impegno ambientalista, dai progetti e programmi di Italia Cuba che qui opererà, ai gruppi di lettura, al teatro.

Ecco – conclude Sergio Santinelli – se ogni cittadino che percepisce la bontà di questa iniziativa, svolta tutta da volontari, con i soldi giunti da operatori commerciali delle nostre zone, vuole dare una mano o vuole utilizzare le occasioni di cultura e socialità che verranno create, noi ci sentiremo soddisfatti nel raggiungimento dei nostri obbiettivi. Per questo è importantissimo che già sabato 6 possiamo sentire la vostra approvazione, il vostro sostegno, la vostra vicinanza e disponibilità: a cominciare dall’offrire un po’ del vostro tempo per piccoli compiti che ci dividiamo.

Sabato, in via Ugo Bassi, presso la ex chiesetta e presso il parco, grazie alla gradita presenza di Paolo Valentino e la banda che lo circonda, sarà offerta anche una performance teatro-musicale; mentre grazie ai contributi di alcune volontarie saranno serviti dolci e salati per stare un po’ di tempo insieme in festa.

Chi interverrà avrà anche il piacere, se ancora non l’avesse fatto, di godere della vista di un murales di un giovane artista locale (Gabry), che l’ha potuto realizzare anche grazie alla disponibilità del condominio privato che ci ha concesso l’autorizzazione. Come pure, ogni partecipante visionerà le opere del pittore Antonio Lucignano e le fotografie di Felice Salvati. Partecipate e sosteneteci col passaparola, vi aspettiamo.

Associazione Comune Autonomo Boville

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*