Firmata la convenzione del piano di zona 2018 distretto RM 6.3 in continuità con gli anni precedenti

Il comune di Marino capofila dal 1° gennaio 2019

Si è tenuta martedì 30 ottobre scorso la riunione del Comitato Istituzionale e Tecnico del Distretto RM 6/3 alla presenza del Commissario Straordinario del Comune di Ciampino Raffaella Moscarella, del Sindaco del Comune di Marino Carlo Colizza, dell’Assessore ai Servizi Sociali di Marino Barbara Cerro, del Capo Distretto ASL RM 6 Ettore Fusellli, dei dirigenti dei Servizi Sociali Distrettuali di Marino Ludovica Iarussi e di Ciampino Giovanni Giaquinto, della Responsabile dell’Ufficio di Piano Maria Pisaturo e del Responsabile dell’integrazione socio-sanitaria Welfare di Comunità Giacomo Menghini.

Firmata la convenzione del piano di zona 2018Importanti i temi trattati, primo fra tutti quello relativo alla sottoscrizione, da parte dei rappresentanti legali dei due Comuni, della Convenzione, passata in Consiglio Comunale a Marino nel luglio scorso, per la gestione associata dei servizi sociali per il Distretto RM 6.3 tra i Comuni di Marino e Ciampino, con la contestuale approvazione del Regolamento dell’Ufficio di Piano. Per il 2018 si andrà in continuità con gli interventi già attivati sul territorio negli anni precedenti.

Il Comitato Istituzionale ha poi preso atto e approvato l’indicazione della Regione Lazio a nominare per tutti i progetti come unico Comune capofila di Sovrambito quello di Monte Porzio Catone, in quanto territorio più popoloso.

Il Comitato ha poi accolto positivamente la collaborazione che si sta sviluppando tra gli operatori dei due Comuni in vista del passaggio, a partire dal 1° gennaio 2019 come Comune Capofila da Ciampino a Marino, al fine di garantire, anche nella fase transitoria, la continuità e una gestione migliorativa dei servizi nel territorio.

Per quanto attiene la realizzazione dei Centri antiviolenza per donne vittime di maltrattamenti e di abusi il Comitato istituzionale prende atto della indicazione della Regione Lazio di collocare come primo Centro presso la Casa della Salute nel Comune di Rocca Priora e di individuare per il territorio del Distretto 6.3 (Marino e Ciampino) un sito più vicino alla popolazione proposto dal Sindaco di Marino e dalla Commissaria di Ciampino all’interno del territorio nel Comune di Marino. La ASL sta valutando la fattibilità.

Ufficio stampa comune di Marino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*