Ottimi risultati per la Lazio Scherma Ariccia nella 1^ prova interregionale under 14

Tre intensi giorni di gara al Palariccia per oltre 1000 atleti provenienti dal Lazio, Campania, Umbria, Marche e Abruzzo, competizione organizzata dalla società biancoceleste, con il patrocinio del Comune di Ariccia e sotto l’egida del Comitato Regionale FIS Lazio.

La gara è il primo tassello verso il Campionato Italiano di categoria.

prova interregionale under 14

Ottimi risultati per gli aquilotti della sciabola con l’Oro di Beatrice Perugini nella categoria Giovanissime, l’Argento di Camilla Rizzello nella categoria Bambine e di Francesco Pagano nella categoria unificata Ragazzi e Allievi, ed infine il Bronzo di Gabriele Blasi nella categoria Giovanissimi.

Molto bene anche Rachele Melaranci 5^ classificata nella categoria Bambine e Filippo Monteferri 7° nei Ragazzi/Allievi.

Nella spada Maria Clara Quattrini si piazza 7^ nella categoria Giovanissime.

Organizzazione impeccabile nello stile Lazio Scherma: coppe turchesi realizzate dalla Oro, Argento e Bronzo di Genzano di Roma e al vincitore un presente dell’Oreficeria Ragno di Albano Laziale.

Il Maestro del vincitore è stato inoltre premiato con omaggio del Comitato Regionale FIS Lazio e vino dell’azienda Giulio Pesoli di Ariccia.

Presenti alle premiazioni il Consigliere Nazionale della Federazione Italiana Scherma Vincenzo De Bartolomeo, il Consigliere del Comune di Ariccia Maurizio Ghignati, il Responsabile della Commissione Semi FIS Elia De Nicola, il Presidente del Comitato Regionale FIS Lazio Claudio Fontana, il Presidente del CR FIS Campania Matteo Autuori, il Presidente del CR FIS Marche Stefano Angelelli, il Vicepresidente del CR FIS Lazio Domenico Guarneri, i Consiglieri del CR FIS Lazio Gianluca Casale, Marco Di Martino, Roberto Gionni e Aldo Terranova, il Presidente del Comitato Provinciale FIS Roma Fabio Di Muro, il Presidente della Lazio Scherma Ariccia Mario Castrucci ed il Vicepresidente Gina Trombetta.

Gina Trombetta www.sslazioscherma.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*