Velletri, detenuto scarcerato distrugge auto dei poliziotti e ne aggredisce alcuni. SAPPE: “un’escalation senza fine”

Sabato pomeriggio di follia e violenza nel carcere di Velletri dove un detenuto, appena scarcerato, ha prima danneggiato alcune auto del personale di Polizia Penitenziaria e poi aggredito alcuni Agenti.

carcere proteste sappeA dare la notizia è Maurizio Somma, segretario nazionale per il Lazio del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE:

Oggi a Velletri si è vissuta una situazione folle e assurdo. Verso le 15:30, un detenuto scarcerato per sospensione della pena appena uscito dal carcere ha danneggiato le autovetture del personale di Polizia Penitenziaria all’interno del parcheggio. Il personale è immediatamente intervenuto per fermarlo ma l’uomo ha aggredito prima un Assistente capo della Polizia Penitenziaria, sferrandogli un pugno in pieno volto, e poi, per sottrarsi all’arresto, ha iniziato a colpire con calci e pugni gli altri Agenti. Il balordo è stato tratto in arresto e verrà processato con giudizio diretto lunedì 26.

Questa è l’ennesima situazione ad alta tensione che si registra in un carcere del Lazio e dovrebbe fare seriamente riflettere sulla necessità di adottare opportuni provvedimenti per scongiurare ulteriori fatti violenti contro poliziotti penitenziari.

E’ senza appello la denuncia del SAPPE, per voce del Segretario Generale Donato Capece:

Il sistema delle carceri non regge più, è farraginoso. Sono state tolte, ovunque, le sentinelle della Polizia Penitenziaria sulle mura di cinta delle carceri, le telecamere ed i sistemi anti intrusione ed anti evasione spesso non funzionano, le aggressioni contro i poliziotti penitenziari – che non hanno alcuno strumento di difesa – sono all’ordine del giorno e questo è gravissimo. I vertici del Ministero della Giustizia devono assumere urgenti e concreti provvedimenti per fronteggiare questa grave emergenza.

Ufficio Stampa SAPPE Polizia Penitenziaria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*