Marino: Enderle, Pci sostiene legge popolare per educazione cittadinanza e invita a firmare

L’ Anci, l’Associazione Nazionale che raccoglie i Comuni d’Italia, ha predisposto una legge di iniziativa popolare, da presentare in Parlamento, per istituire la materia scolastica di educazione alla cittadinanza. In sostanza si tratta di ridare dignità elevata alla storicamente nota educazione civica, in chiave più attuale.

Ora, che, gli attacchi alla cultura e alla scuola sono molteplici e minano alla base la diffusione della conoscenza e l’accesso allo studio per tutti, anche una azione come questa è l’indiretta risposta a chi vuole depotenziare lo studio della storia nelle scuole della Repubblica.

Per questo, come Partito Comunista Italiano, abbiamo valutato la proposta e deciso di sostenere, come parte di una lotta più ampia nel Paese, la raccolta di firme affinchè sia introdotta la nuova materia a disposizione degli studenti offrendo uno strumento in più ai docenti.

Condividiamo in particolare che la proposta preveda: lo studio della Costituzione, lo studio del principio di eguaglianza, l’educazione alla legalità, l’educazione al rispetto dell’altro, l’educazione all’ambiente, l’educazione digitale e l’educazione alimentare.

Facciamo appello, quindi, ai cittadini affinchè appongano la loro firma alla proposta di legge. In particolare li invitiamo all’appuntamento con la firma per sabato 8 dicembre alle ore 16.30 presso BiblioPop, prima dell’inizio della proiezione del Film di CinemAcab. Il luogo è quello della ex chiesetta in via Mameli, angolo via Bassi, a S. Maria delle Mole.

Questa la dichiarazione di Stefano Enderle, segretario della Sezione PCI di Marino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*