Albalonga (calcio, serie D), magic moment Magliocchetti: «Due gol in quattro giorni? Sono felice»

L’Albalonga continua a vincere e a salire in classifica. La squadra azzurra (a braccetto con Aprilia e Monterosi) ha scavalcato anche l’Avellino e si è issata al quarto posto in classifica dopo il bel successo interno per 3-1 sul Cassino.

La sfida è stata aperta da un’autentica magia di Corsetti, poi è arrivato il raddoppio di Succi (al rientro dopo un mese e ingiustamente espulso nel secondo tempo) e infine il tris di Matteo Magliocchetti, centrocampista classe 1998 che aveva già segnato nel turno infrasettimanale interno con il Ladispoli.

Non mi era mai successo di segnare in due partite così ravvicinate – sorride la mezzala – Ma è sicuramente un buon momento sia per me che per la squadra.

Albalonga calcio, serie DLa partita col Cassino non è stata semplice, soprattutto nella fase iniziale quando l’Albalonga di mister D’Adderio ha proposto un inedito 3-5-2.

Lo avevamo provato negli ultimi due giorni e quindi probabilmente ci è voluto qualche minuto per adattarci – spiega Magliocchetti – Dopo il gol fenomenale di Claudio (Corsetti, ndr), la gara è decisamente cambiata e abbiamo fatto molto bene. Nella ripresa, pur restando in inferiorità numerica e subendo su calcio di rigore la rete ospite, non abbiamo praticamente mai sofferto e abbiamo portato a casa un risultato molto importante.

Magliocchetti, che l’anno scorso era stato praticamente titolare fisso nello “scacchiere” di mister Mariotti e nell’Albalonga che si piazzò seconda vincendo i play off, ha recuperato un ruolo da protagonista con l’avvento di mister D’Adderio.

Con mister Ferazzoli ho giocato pochissimo nella prima parte, ma sono state decisioni tecniche che io ho sempre rispettato. E’ chiaro che ora mi fa piacere avere più spazio e cerco di ripagare la fiducia dell’allenatore.

L’Albalonga sta scalando vertiginosamente la classifica.

La nostra posizione non poteva essere quella di due mesi fa, ma ora non ci vogliamo dare pressioni di risultato. Pensiamo gara dopo gara – replica il giovane centrocampista al terzo anno in maglia azzurra. – Qui c’è un ambiente sereno, sono contento di far parte dell’Albalonga.

Il 2018 dei castellani si chiuderà ad Anzio, sul campo dell’ultima della classe.

Vogliamo passare un buon Natale e dovremo andare lì giocando con la testa giusta, altrimenti in questa categoria si rischia sempre.

Area comunicazione Albalonga calcio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*