Vittime di femminicidio, il bando per ottenere contributi “una tantum” da 10mila euro

L’Assessorato Lavoro, Pari Opportunità e Personale della Regione Lazio promuove “Sostegno agli orfani delle vittime di femminicidio”, ossia l’erogazione di un contributo “una tantum” del valore di 10 mila euro alle figlie e ai figli minori delle vittime di femminicidio nella regione Lazio.

 

femminicidio contributi della regione lazioSi tratta di una misura che la Regione ha stanziato per aiutare i bambini nel loro percorso di crescita e studio.

Per poterne beneficiare, il reato di femminicidio deve essere avvenuto nella regione Lazio a partire dal 1° gennaio 2012 fino alla data di pubblicazione dell’avviso, ossia il 24 novembre 2016, e risultare attestato con sentenza (anche non definitiva).

Potranno fare domanda di contributo il genitore, il tutore o affidatario dei minori entro il 30 giugno 2017.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*