Frascati: Nota dell’Amministrazione Comunale sulla TASI e il giudizio del Consiglio di Stato

L’Amministrazione Comunale comunica che con decisione n. 121 del 2019 il Consiglio di Stato, confermando la precedente decisione del TAR Lazio, ha definitivamente annullato le delibere adottate dal Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale n. 4 del 17.10.2016 e n.13 del 13.3.2017 di salvaguardia degli equilibri di bilancio in ordine alla determinazione delle aliquote del tributo TASI, in particolare della maggiorazione sulla addizionale.

Il Giudice Amministrativo non ha ritenuto legittima l’approvazione della prima di tali delibere avvenuta tardivamente rispetto al termine di legge del 31.7.16, con conseguente annullamento anche della successiva adottata, come detto, nel marzo del 2017.

giudizio del consiglio di statoIl Giudice amministrativo ha, tra le altre, disatteso l’eccezione inerente l’assenza di un organo Consiliare legittimamente operante al momento della scadenza del termine del 31.7.16 (decorso nella fase di passaggio tra cessazione della precedente Amministrazione e l’insediamento della gestione Commissariale), rilevando che, seppur cessato il 28.7.2016 per dimissioni collettive dei Consiglieri, il Consiglio Comunale non aveva a sua volta adottato tale provvedimento.

Questo comporterà l’onere a carico della attuale Amministrazione di procedere alla restituzione in favore dei contribuenti di quanto risultasse da questi effettivamente versato in virtù della maggiorazione di aliquota contenuta in tali delibere annullate, con un importo, già prudentemente accantonato nel bilancio comunale di previsione 2018, che per le due annualità 2016 e 2017 ammonta a complessivi Euro 2,3 milioni.

L’Amministrazione Comunale nel farsi carico di tali oneri, riferibili alle precedenti gestioni, si riserva di comunicare nei prossimi giorni all’utenza le modalità con cui poter accedere al rimborso, riservandosi di segnalare alle autorità deputate i fatti per l’accertamento di eventuali responsabilità.

Ancora una volta delle sopravvenienze del passato pesano enormemente sulle casse comunali di Frascati e di conseguenza sulle tasche di tutti i cittadini, limitando notevolmente le attività dell’Amministrazione comunale – dichiara il Sindaco Roberto Mastrosanti.

Questa vicenda della TASI, che si aggiunge alle numerose altre gravi criticità economiche finanziarie riscontrate nella Azienda Speciale STS, in Lazio Ambiente, unite alle difficoltà di riscossione di tasse e tributi, per limitarci alle più evidenti, stanno fortemente condizionando la nostra attività sin dal momento del nostro insediamento. Nonostante questo, però, non ci tiriamo indietro e affronteremo e risolveremo anche questa criticità come fatto fino ad oggi.

Ufficio stampa del comune di Frascati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*