Gestione dei rifiuti: Albano finalista nel premio “Comuni virtuosi”

lbano Laziale è fra i Comuni finalisti nel premio “Comuni Virtuosi”, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, che ha lo scopo di riconoscere, premiare e diffondere le buone pratiche sperimentate in campo ambientale dagli enti locali.

 

concorso comuni virtuosi albano laziale Il Comune di Albano Laziale è stato selezionato per il progetto Mr. Pack, con il quale vengono erogati punti ai cittadini virtuosi che differenziano gli imballaggi in plastica attraverso le macchine mangia plastica installate sul territorio, detraibili dalla bolletta TARI o convertibili in sconti presso gli esercizi commerciali convenzionati. Al premio hanno partecipato anche diverse città capoluogo di provincia come Belluno, Parma , Trento e Treviso per un totale di oltre trecento progetti presentati. Il Consigliere comunale, Luca Andreassi, ha commentato: «Questo riconoscimento giunge dopo la sottoscrizione della convenzione che ufficializza la partecipazione di Albano Laziale al progetto europeo Urban Wins ed il riconoscimento dell’ Wind Transparency Award grazie allo sviluppo di piattaforme informatiche (Open Data) a servizio della trasparenza amministrativa. Stavolta viene riconosciuta la bontà di un progetto che, di fatto, crea una micro economia circolare che da un lato agevola la differenziazione della plastica e dall’altra premia i cittadini virtuosi che differenziano bene. Riteniamo che iniziative di questo tipo rappresentino il futuro per una città sempre più smart e green, una città che sia in grado di coniugare una virtuosa gestione dei rifiuti con la più evoluta tecnologia». Sull’argomento è intervenuto anche il Sindaco Nicola Marini: «Abbiamo lavorato molto in questi anni sulle buone pratiche del riciclo e del riuso. Il fatto di essere stati selezionati anche all’interno di questo prestigioso premio dimostra la virtuosità delle azioni messe in campo dalla nostra Amministrazione. Riconoscimento che segue la gradita visita del Dottor Daniele Fortini, ex Amministratore Delegato di Ama e attuale consulente dell’Assessorato Regionale all’Ambiente, che si è soffermato ed ha apprezzato, in particolar modo, il sistema della macchine mangia plastica. Siamo orgogliosi di questo fatto e lo siamo ancor di più, perché siamo tra i pochissimi Comuni in Italia ad aver convertito le pratiche virtuose in sconti diretti sulla TARI».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*