Evade dai domiciliari con un coltellaccio per difendere la sua donna, arrestato

Una pillola difficile da digerire quella di dover restare a casa mentre qualcun altro corteggia la tua fidanzata.

arma sequestrata dai carabinieriNon l’ha digerita un uomo di 32anni di nazionalità tunisina, residente ad Albano Laziale che, in preda ai fumi dell’ira, ha preso un coltellaccio da cucina ed è vaso dalla sua abitazione dove si trovava agli arresti domiciliari.

Arrivato al bar dove si trovava il corteggiatore molesto, lo ha minacciato, dicendo che gli avrebbe tagliato la gola, per poi sfogare la sua rabbia contro il lunotto posteriore dell’auto dell’uomo. Tempestivo l’intervento dei carabinieri che hanno arrestato l’uomo con le accuse di evasione, minaccia aggravata, danneggiamento e porto abusivo d’armi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*