Nemi, domenica 3 febbraio il 18° Memorial dei fratelli Lanuti

Sembra ieri ma no…Sono passati 18 anni da quel triste 25 gennaio del 2001, quando in un giovedì qualunque, trapelò la notizia che due fratelli di Ariccia, Pierluigi e Roberto Lanuti, erano deceduti a seguito di un incidente aereo nei cieli di Los Roques, uno dei posti più incantevoli del Mondo, che tutti definivano l’ultimo Paradiso. Sembra uno scherzo del destino, ma scherzo non è.

I ragazzi figli di Orlando e Fabiana Lanuti, titolari dello storico negozio Ottica Marino su Corso Trieste e di diversi punti vendita nella Capitale, hanno lasciato però un’eredità importante alla loro famiglia e alla sorella Antonella, che, in viaggio con loro, ha dovuto dare la triste notizia ovvero gli Amici che, non hanno mai fatto mancare nemmeno per un giorno il loro affetto e sono ancora lì con la forza di un amore unico, più grande di tutto, un amore che vince sempre contro tutto e tutti e soprattutto contro l’ingiustizia.

Memorial dei fratelli LanutiLoro infatti saranno presenti anche domenica 3 Febbraio, alle ore 10, nella splendida cornice dello Stadio Luciano Iorio di Nemi, nella partita inaugurale del 18esimo MEMORIAL intitolato ai due loro grandi amici, l’ormai consueto torneo di calcio triangolare di estiva memoria, che vedrà sfidarsi le sempre più agguerrite formazioni avversarie.

La squadra mista di Rappresentanti ed Ottici del Lazio, da anni vicina alla Famiglia Lanuti, sarà capitanata dall’immancabile Umberto Perugia, storico ottica della Provincia di Roma, una figura quasi mitologica, uno che vuole sempre esserci.

Come anche Libanori, Berardi e De Franceschi, ultimi rimasti della vecchia Nazionale Rappresentanti di Ottica, con la new entry di Andrea Boccanegra.

Anche quest’anno saranno presenti Imeneo, Batisti e Musella di Roma, Barone da Sora, Pietricola di Terracina, Leofreddi di Monterotondo, Guglielmo di Albano e Di Mario di Tor San Lorenzo, in rappresentanza degli Ottici del Lazio, sempre uniti per dimostrare l’attaccamento alla Famiglia e alla manifestazione.

Ultima pretendente al titolo, la squadra degli amici di Luigi Catino, la mente del Memorial, nonché organizzatore dell’evento, uno che comunque vada ha già vinto. Grazie all’amore di cui parlavamo all’inizio e grazie a Fabiana Lanuti ha conosciuto prima l’amore per poi diventare anche papà, il segno inconfondibile che l’amore genera altro amore.

A dirigere l’incontro Giuseppe Costanzo, ottico di Pomezia, vera istituzione del Torneo, con l’incarico di premiare i tre vincitori del Premio Fair Play Marcolin.

La Giuria, formata da Rappresentanti di Ottica, con il Presidente Gianni Martini ed i giudici Macias, Soppelsa e Visalli, decreterà il miglior giocatore ed il miglior portiere del torneo.

La Marcolin e la Safilo, due grandi aziende nel mondo per la produzione di occhiali, vicine alla Famiglia Lanuti, saranno sponsor della manifestazione.

I Rappresentanti di Ottica, nella seconda partita del triangolare, ricorderanno con un minuto di silenzio il loro collega Stefano Stramaccioni scomparso la settimana scorsa in Messico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*