Pelle sensibile: i consigli per prendersene cura quando scende la temperatura

Mani screpolate, labbra secche, rossori: sono alcuni dei segnali che la pelle ci dà quando arriva il freddo e non prendiamo le giuste precauzioni. Come ogni anno, infatti, è arrivato quel periodo in cui le temperature si abbassano e l’aria diventa più secca e pungente causando, soprattutto per chi vive in città, fastidi cutanei che oltre ad essere un problema estetico possono diventare un vero e proprio problema di salute per la nostra pelle.

Ecco perché in questo articolo vedremo come prendersi cura della propria pelle seguendo qualche piccolo consiglio.

Aria calda sì, ma meglio non esagerare

Molti in inverno tendono ad esagerare con il riscaldamento. Siamo tutti d’accordo che è bello entrare in casa o in ufficio e trovare un ambiente caldo e accogliente, ma bisognerebbe sempre tenere sotto controllo l’aria per non rischiare di incorrere in effetti controproducenti. In inverno infatti, con l’accensione dei termosifoni si rischia di far calare drasticamente il corretto tasso di umidità che potrebbe seccare la pelle.

La soluzione? Utilizzare un umidificatore per limitare questo fenomeno che può causare anche raucedini e infiammazioni alla gola.

Docce e bagni: attenzione alla temperatura

prendersene cura quando scende la temperaturaNon c’è niente di più rilassante di un bel bagno caldo una volta rientrati a casa da una lunga giornata  di lavoro. Ma in questo caso, come sopra, bisogna stare attenti alla temperatura: vietata l’acqua bollente e i detergenti schiumogeni che possono compromettere la naturale composizione della cute assottigliandone le difese verso il mondo esterno. Quindi attenzione perché quello che potrebbe sembrare un momento di relax e di cura per la pelle può trasformarsi in un potenziale pericolo.

Beauty routine: parola d’ordine idratazione

Prendersi cura della propria pelle dovrebbe essere un’azione quotidiana a cui dedicare del tempo durante tutto l’anno. Per questo allora diventa ancora più importante non sottovalutare l’idratazione in inverno e quindi utilizzare una buona crema per pelli sensibili come il trattamento lenitivo di Lichtena che aiuta a combattere le irritazioni cutanee. Spesso infatti la cute ha bisogno di un aiuto per rinforzare le sue difese contro i fattori esterni.

Un aiuto dalla natura: gli oli essenziali

I rimedi naturali sono sempre utili (ad esempio per combattere il raffreddore) e anche la pelle può trarre notevole vantaggio da alcune sostanze particolarmente efficaci. La lista comprende l’olio essenziale di rosa dall’effetto astringente, quello di lavanda che riduce gli arrossamenti e le irritazioni e l’olio di jojoba: questo infatti è particolarmente ricco di vitamina E e dunque nutra e protegge la pelle.

Esiste poi un altro ingredienti che in molti sottovalutano e che si trova facilmente in quasi tutte le cucine d’Italia: stiamo parlando del miele che nutre e purifica la pelle e con cui si possono creare degli ottimi scrub per il viso.

Alimentazione e idratazione

Chiudiamo questa lista di consigli parlando di alimentazione e idratazione. Una dieta sana ed equilibrata è infatti fondamentale anche per la cute, dunque bisogna integrare tutte le vitamine e i minerali più importanti. Il consiglio è quello di assumere molta frutta e verdura che ha anche un effetto idratante essendo ricca d’acqua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*