Marino, Incentivi per avvio di aziende agricole

Mutui a tasso agevolato per l’avvio di nuove imprese agricole nelle regioni del Centro-Nord e del Sud Italia. L’Assessore alle Attività Produttive Ada Santamaita segnala agli interessati il nuovo Bando ISMEA per l’avvio di aziende agricole da parte di giovani imprenditori.

Riportiamo l’informativa fornita da Redazione PMI.it del 19 Aprile 2019

Incentivi all’Agricoltura Made in Italy

20 Marzo 2019 Nuovo bando ISMEA (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) per l’avvio di aziende agricole da parte di imprenditori di età compresa tra 18 e 41 anni non compiuti.
L’Istituto, attraverso un fondo di 70 milioni di euro, di cui 35 milioni per iniziative localizzate nel Centro-Nord e l’altra metà per le iniziative nel Sud e nelle Isole, prevede in primis la concessione di mutui a tasso agevolato per acquistare un’azienda agricola.

=> Agricoltura: consulenze alle PMI

Destinatari

Possono partecipare al bando i giovani che vogliono insediarsi per la prima volta in un’azienda agricola come capo azienda, soggetti in possesso di specifici requisiti.
Oltre al limite anagrafico, alla cittadinanza in uno degli Stati membri dell’Unione Europea e alla residenza in Italia è richiesto il possesso di conoscenze e competenze professionali:

• titolo di studio di livello universitario di indirizzo agrario;
• titolo di studio di scuola media superiore in campo agrario;
• esperienza lavorativa pregressa di almeno due anni in qualità di lavoratore agricolo documentata dall’iscrizione al relativo regime previdenziale;
• attestato di frequenza con profitto ad idonei corsi di formazione professionale.

=> E-commerce per la vendita diretta di prodotti agricoli

Contributi

Il bando si basa sulla concessione di un contributo in conto interessi nella misura massima di 70mila euro, erogabile per il 60% alla conclusione del periodo di preammortamento e per il 40% all’esito della corretta attuazione del piano aziendale.

Domande

Le domande di partecipazione possono essere presentate attraverso lo sportello telematico dell’Ismea fino al 27 maggio 2019.

Fonte: Comune di Marino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*