Velletri, 25 Aprile al dopolavoro ferroviario


La storia è la memoria di un popolo, e senza una memoria, l’uomo è ridotto al rango di animale inferiore
A chi pensa che la memoria sia di intralcio al futuro, a chi vede in una ricorrenza di unione di patria un fastidioso sassolino foriero di divisione sul quale depositare cuscini dai colori pallidi, non rivolgiamo le parole che seguono.

A Tutti gli altri:

Il 25 Aprile è una festa del Popolo Italiano, nella totalità, nella fierezza di aver combattuto contro un invasore ed aver vinto. E’ una festa che vedeva gioia, sorrisi, convivialità e felicità, nella quale il ricordo del passato incontrava la vita quotidiana, nella quale la memoria della pratica delle vecchie generazioni incontrava la pratica della memoria delle nuove.

Una grande Festa Popolare, con giochi per i giovani e giovanissimi al mattino (ore 11), con la presentazione delle attività delle associazioni coinvolte e della Palestra Popolare DLF, che celebra il suo primo anno, con pranzo e concerto con Stornelli ed il Canto di Montesole.

Una Grande festa popolare per la Liberazione d’Italia dal giogo Nazifascista torna a celebrarsi a Velletri, presso il Dopolavoro ferroviario.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*