Frascati, Politiche di sviluppo e paesaggio: Dalle ville storiche agli scenari futuri

Questa Pro Loco, raccogliendo l’appello del territorio ha inteso promuovere una giornata di studio e di riflessione sulle ricchezze paesaggistiche di cui siamo contornati. Grazie all’arch. Enrica Del Vecchio, nostra socia, è stato possibile avvicinare l’Associazione Italiana di Architettura e del Paesaggio AIAPP che ha risposto prontamente. La giovane architetto paesaggista, forte della propria esperienza, già maturata nel corso del l’esercizio della professione, ha inteso realizzare una giornata di studio dedicata alla memoria storica del nostro paesaggio, introducendo i fermenti dello sviluppo e delle modifiche che sono intercorse nel corso degli anni.

Solo attraverso una attenta ed equilibrata politica di sviluppo sarà possibile preservare le preesistenze storiche, integrandole con le nuove realtà, gli insediamenti e le infrastrutture, garantendone anche la funzionalità. Gli argomenti legati all’architettura paesaggistica rimangono temi di nicchia e non trovano il popolare e quotidiano riscontro che dovrebbero. Siamo certi nel successo di questa iniziativa che vedrà protagonisti, al tavolo dei relatori presso le Scuderie Aldobrandini, oltre agli Amministratori locali, anche i numerosi esperti e docenti della materia che, al momento, hanno confermato la propria presenza.lavori pubblici

Fra questi vorremmo ricordare il Presidente Irvit e Parco Castelli Romani ing. Gianluigi Peduto, il Presidente della Comunità Montana dei Castelli Romani e Prenestini dott. Danilo Sordi, il Vicepresidente del Consiglio della Regione Lazio dott. Daniele Leodori che si alterneranno con gli archh. Flavio Trinca, Emanuele Von Normann, Sante Simone e Maria Cristina Tullio. Le conclusioni dell’incontro saranno tratte insieme agli archh. e proff. Achille Maria Ippolito e Franco Zagari, noti professionisti e docenti della materia. L’evento è fissato per il prossimo 4 Maggio, presso le Scuderie Aldobrandini di Frascati dove, alle ore 9:30 saranno radunati i partecipanti e si darà avvio ai lavori.

Fonte: Marco Colcerasa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*