Marino, A Palazzo Colonna “Assessori per un giorno”: protagonisti i bambini della Scuola dell’Infanzia e della Primaria

Si è svolto nella mattinata di ieri giovedì 23 maggio 2019 presso la Sala Consiliare di palazzo Colonna l’incontro conclusivo relativo al progetto !I diritti dei bambini e le fiabe: piccoli Assessori crescono” che l’Istituto Comprensivo Marino Centro ha sviluppato nel corso dell’anno scolastico con gli alunni delle classi quinte della Primaria e quelli in uscita dalla Scuola dell’Infanzia.

Il progetto, secondo quanto riferito dal dirigente scolastico prof. Giuseppe Di Vico, verte sulla conoscenza della Convenzione Internazionale sui diritti dei bambini attraverso l’analisi di alcune fiabe della nostra tradizione letteraria che portano gli alunni alla riflessione su tale tematica.

Tutti i bambini hanno poi realizzato il “Giardino dei Diritti dei bambini” dove il motto è “Vietato calpestare i nostri diritti”: considerazioni, richieste, riflessioni legate a necessità che, a loro avviso, non trovano ancora risposta sul territorio e che i bambini hanno tradotto in disegni, documenti scritti e firmati da loro stessi, grafici ed elaborati pittorici di grande spessore.assessore per un giorno

Tutto il materiale è stato illustrato e consegnato dai piccoli protagonisti ai rappresentanti dell’Amministrazione comunale presenti: in primis al Vice Sindaco e Assessore alle Scuole Paola Tiberi, all’Assessore alle Attività Produttive Ada Santamaita e all’Assessore ai Servizi Sociali Barbara Cerro che li hanno ascoltati attentamente prendendo nota di quanto richiesto a gran voce da tutti loro: più biblioteche, un paese pulito, parchi con i giochi, posacenere, rispetto per l’ambiente, meno buche, più campi sportivi, piste ciclabili, centri ginnici, marciapiedi dove si possa camminare, strade senza automobili, parcheggi grandi per le macchine, una rampa per gli skate, una piscina, un città con tanti fiori e tanti alberi, una pista di pattinaggio, una fontana tutta colorata, un cinema, un ospedale per bambini e tanto altro ancora.

Molto importante il documento stilato dalle classi quinte che si richiama all’art. 34 della Costituzione “la scuola è aperta a tutti” e all’art. 26 della Dichiarazione dell’ONU sui diritti umani che si sofferma sull’importanza dello studio per i bambini e sul percorso da intraprendere ai fini della conoscenza. Sia con riferimento al sapere classico sia all’uso delle tecnologie. “La tecnologia da sola non fa scuola – si legge nel documento – ma, se ben usata, può aprire modalità di dialogo. Internet vince a scuola… non negateci di vincere!”.

L’Assessore Tiberi dal canto suo, riservandosi di leggere attentamente tutto il materiale consegnato, ha dichiarato che i diritti di tutti i bambini devono essere tenuti in considerazione, soprattutto quelli dei bambini con qualche problema e a questo proposito ha annunciato ai presenti l’avvenuta installazione di giochi inclusivi presso i parchi di piazzale degli Eroi, piazza Garibaldi e Parco della Pace.

Da sottolineare che la giornata era stata aperta significativamente dalla canzone “Essere umani” di Marco Mengoni, cantata a squarciagola da tutti i bambini.

Fonte: Comune di Marino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*