Parco dei Castelli Romani, Posizionamento delle trappole per il campionamento

Il personale tecnico dell’area tutela ambientale è impegnato in questi giorni nella fase di campionamento relativa al progetto Life europeo Samfix, attraverso l’installazione delle trappole per la cattura dello Xylosandrus, specie aliena invasiva di coleottero scolitide che rappresenta una seria minaccia per gli ecosistemi naturali del Mediterraneo.

Il protocollo di cattura è necessario per monitorare e arginare la pericolosa infestazione. Infatti è solo attivando specifici protocolli che si può ottenere l’eradicazione o il contenimento delle attuali infestazioni e prevenire future espansioni.


Capofila del progetto è il Parco nazionale del Circeo che sta procedendo nell’attività di campionamento in collaborazione con i Parchi della Regione Lazio e la Riserva naturale di Castelporziano, ma anche in sinergia con gli organismi scientifici coinvolti nel progetto: Institut National de la Recherche Agronomique (Francia); Regione Lazio – Direzione Regionale Capitale naturale, parchi e aree protette (Italia); Terrasystem Srl (Italia); Universidad De Alicante (Spagna); Università degli Studi della Tuscia (Italia); Ville d’Antibes Juan-les-Pins (Francia).

Fonte: Parco dei Castelli Romani 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*