Velletri – La Volsca Ambiente fornisce chiarimenti riguardanti un giudizio pendente promosso dalla Banca Popolare del Lazio

La Società Volsca Ambiente e Servizi, su sollecitazione di un periodico locale,  fornisce alcuni chiarimenti riguardanti un giudizio pendente avanti il Tribunale di Velletri promosso dalla Banca Popolare del Lazio.
 Al fine di garantire la massima informazione mediante il presente comunicato siamo a riassumere le risposte fornite alle seguenti domande:

 

velletri volsca banca lazioD: Confermate o smentite che a dicembre 2016 la BPL ha chiesto alla sezione fallimentare del Tribunale Civile di Velletri il fallimento della Società Volsca Ambiente Spa?

R: La Nostra Società è all’oscuro dei fatti riguardanti la Volsca Ambiente Spa in concordato liquidatorio, la cui gestione è demandata al Tribunale fallimentare; crediamo che detta domanda debba essere rivolta al liquidatore Dott. Massimo Bareato ovvero al Commissario liquidatore Dott. Umile Iacovino ovvero, infine, al Commissario Giudiziale Dott. Marco Costantini, se non direttamente alla Banca Popolare del Lazio.

 

D: Confermate o smentite che a dicembre 2016 la BPL ha chiesto che la “nuova” Società Volsca Ambiente e Servizi Spa venga riconosciuta responsabile in solido per 1,7 milioni di euro di debiti (contratti dalla Volsca Ambiente Spa) e che venga condannata a pagare?

R: Confermiamo che vi è un giudizio pendente avanti il Tribunale di Velletri nel quale la Banca Popolare del Lazio ha chiesto alla Nostra Società debiti contratti prima del 2009 con la società Volsca Ambiente Spa in concordato liquidatorio nonostante l’avvenuta approvazione e successiva omologazione del concordato con voto favorevole della medesima Banca; il nostro legale sta tutelando gli interessi dei cittadini residenti nei comuni di Velletri, Albano e Lariano da quella che riteniamo una indebita ed illegittima pretesa da parte di un Istituto che attinge risorse economiche dal medesimo territorio nel quale noi operiamo.

 

D: Confermate o smentite che, fino ad ora, la vostra Società non ha versato nemmeno un centesimo dei vecchi debiti alla BPL?

R: La Nostra Società non ha mai contratto alcuna obbligazione con la Banca Popolare del Lazio alla quale pertanto non deve alcunché, anzi a tutela dei propri interessi, vista la considerazione che l’Istituto bancario ci ha riservato, abbiamo chiuso tutti i rapporti di conto corrente a seguito della proposizione del giudizio suddetto. Giova precisare che qualunque versamento eseguito dalla Nostra Società ai creditori della Volsca Ambiente Spa in concordato liquidatorio non troverebbe titolo, sarebbe quindi passibile di danno erariale e violerebbe le condizioni approvate dai creditori e conseguentemente omologate dal Tribunale di Velletri.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*