Frascati, Il Comune rimborsa lo 0,8% della Tasi per gli anni 2016/2017/2018

Il Comune di Frascati comunica che in seguito alla sentenza del Consiglio di Stato che, su ricorso del MEF – Ministero Economia e Finanze, ha annullato la Delibera di maggiorazione della Tasi adottata nell’ottobre 2016 dall’Amministrazione Straordinaria, la TASI dello 0,8‰ per altri fabbricati a decorrere dall’anno 2019 non deve essere pagata.
Resta invariato il pagamento TASI per le seguenti tipologie di immobili:
COD. 3958 TASI – Tributo per i servizi indivisibili su abitazione principale (cat.A1-A8-A9) e relative pertinenze. 2‰.
COD. 3959 TASI – tributo per i servizi indivisibili per fabbricati rurali ad uso strumentale 1‰.
COD. 3961 TASI – (fabbricati costruiti dalla impresa costruttrice destinati alla vendita) beni merce 1‰.veduta di Frascati
Vista la sentenza n. 140/2018, che annulla le deliberazioni del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale n. 4 del 17/10/2016 (Esercizio Finanziario 2016) e la n. 13 del 31/03/2017 (Esercizio Finanziario 2017); vista inoltre la sentenza n. 3456/2019 che annulla la deliberazione n. 23 del 29/03/2018 (Esercizio Finanziario 2018), i contribuenti sono tenuti al rimborso Tasi limitatamente allo 0,8‰ per gli anni 2016-2017-2018, per fare fronte al quale l’attuale Amministrazione ha provveduto all’accantonamento delle risorse necessarie.
Il modulo per la richiesta di rimborso è presente sul sito istituzionale del Comune di Frascati, nella sezione “Tasse e tributi locali”, e dovrà essere compilato e consegnato all’Ufficio Protocollo del Comune di Frascati, o tramite pec al seguente indirizzo: protocollofrascati@legalmail.it, allegando copia del documento di identità, copia degli F24 e coordinate IBAN.
Fonte: Ufficio stampa del comune di Frascati 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*