Marino, Un successo il convegno del Partito Democratico sulla sanità sicura


Si è rivelato un grande successo di pubblico e partecipazione il convegno sulla sanità, svoltosi nel pomeriggio di martedì 25 giugno, presso la Sala Lepanto di Palazzo Colonna, sede del Comune di Marino, in pieno centro storico. “A difesa dei più deboli” è stato lo slogan dell’iniziativa, organizzata dal Partito Democratico di Marino, che ha visto presenti il vice presidente della Regione Lazio, Daniele Leodori, il consigliere regionale del Pd, Michela Di Biase, il segretario Pd Marino, Sergio Ambrogiani, e il capogruppo consigliare del Pd Marino, Franca Silvani.

E’ stato un convegno molto interessante, quello sulla “Sanità Sicura – ha detto Ambrogiani -. Un incontro, fortemente voluto da Alessandro Coloni, al quale hanno partecipato, tra gli altri, i consiglieri comunali di Marino, Gianfranco Venanzoni, e Marco Rapo. Un dibattito molto vivo, competente, con tanti interventi e tanti temi all’ordine del giorno. Tra questi, certamente,il presente e il futuro dell’ospedale San Giuseppe di Marino, storicamente uno dei poli nosocomici più rilevanti dei Castelli Romani. Leodori e Di Biase hanno espresso estrema attenzione e interesse alle istanze dei cittadini, assicurando interlocuzione e dialogo in merito a eventuali soluzioni che potrebbero implementare i servizi sanitari, presso il San Giuseppe.pd convegno sulla sanità
 
Il segretario Ambrogiani, quindi, ha continuato:
Il vicepresidente della Regione Lazio Leodori e la consigliera regionale Di Biase hanno altresì assicurato il massimo sostegno e il massimo impegno per l’aumento della qualità delle prestazioni sanitarie in un quadrante delicato, come i Castelli Romani. A nome del partito, non possiamo che ringraziarli. Così come ringraziamo tutti gli esponenti territoriali, associativi e i cittadini intervenuti al convegno. Attraverso il confronto, il dialogo, il lavoro di squadra, si ottengono grandi cose. Il Pd continuerà a rimanere al fianco dei cittadini di Marino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*