Monte Compatri – Freddo, la parola al primo cittadino del comune castellano

“Nessuna scuola al gelo a Monte Compatri. Temperatura di 16 gradi nell’unico plesso, quello dell’infanzia di via Rosmini, dove si è verificato un blocco di 5 ore della caldaia che ha temporaneamente interrotto il funzionamento dell’impianto di riscaldamento. Tutto questo è possibile perché da ieri abbiamo acceso i termosifoni negli istituti scolastici. Che domani saranno regolarmente aperti”, lo scrive in una nota il sindaco Marco De Carolis.

 

monte compatri freddo sindaco

“Lo stop temporaneo della caldaia – spiega il primo cittadino compatrese – è stato causato da un pressostato che si era bloccato: Immediato l’intervento degli operai che hanno ripristinato tutto il sistema”.

 

“Reputo inammissibili – conclude De Carolis – le polemiche di chi prolunga le sue festività natalizie o di chi trascorre la domenica a speculare, provocando su facebook; mentre noi eravamo impegnati nei controlli nelle scuole, per la riprese delle attività didattiche. Perché, lo ripeto, lo spegnimento dei termosifoni – accesi da domenica mattina – è avvenuto solo questa mattina intorno alle 07:00”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*