Frascati, Ristrutturato il Monumento alle Vittime dell’8 Settembre

In occasione del 76° Anniversario del Bombardamento di Frascati, l’Associazione tuscolana Amici di Frascati ha eseguito una serie di interventi sul Monumento alle Vittime Civili dell’8 Settembre, situato nel Cimitero Comunale. L’intervento, oltre a ripulire il manufatto, ha riguardato anche le iscrizioni dell’Ossario, riportando leggibili le iscrizioni con i nomi delle persone decedute sotto i bombardamenti. La cerimonia al Cimitero Comunale sarà semplice e raccolta, come avvenuto lo scorso anno, con Don Orlando Raggi a curare la breve funzione religiosa.
Per il secondo anno consecutivo si terrà la commemorazione delle vittime dell’8 Settembre, presso il Cimitero di Frascati. La cerimonia, fortemente voluta da questa Amministrazione, sarà un ulteriore momento toccante per la nostra comunità – dichiara il Consigliere delegato ai Servizi Cimiteriali Matteo Angelantoni -.
Dopo le operazioni di pulizia e lucidatura effettuate lo scorso anno, grazie alla collaborazione dell’Ass. Tuscolana Amici di Frascati, che ringrazio per il grande lavoro svolto, finalmente i cittadini di Frascati avranno un monumento rispettoso della dignità di quanti hanno perso la vita nel tragico bombardamento dell’8 Settembre 1943. Ringrazio Don Orlando Raggi per aver confermato la sua presenza, i cittadini Dino Manzetti e Gianni Cecchetti che si occuperanno dell’amplificazione e del Silenzio. L’Ufficio Ambiente e la Sts che garantiranno la pulizia del luogo.cimitero comunale
Dopo molti anni di abbandono, oggi i nomi delle vittime del bombardamento dell’8 settembre 1943, sepolti nel Monumento Ossario del Cimitero di Frascati, sono di nuovo perfettamente leggibili, grazie all’Associazione Tuscolana Amici di Frascati che si è assunta l’onere per il restauro delle lapidi, ricollocando le tante lettere mancanti, più di duecento – dichiara l’Avv. Claudio Boazzelli, presidente dell’Associazione -. Un segno tangibile per ricordare e non dimenticare, a settantaseianni di distanza dai fatti, ciò che accadde l’8 settembre 1943.
Fonte: Ufficio stampa del Comune di Frosinone 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*